Tag Archive : Consorzio Prosciutto San Daniele

Sapòrem Expo 2015

Sapòrem: Aperitivo all’italiana a New York con Francine Segan

prosciutto di San DanieleOggi, 31 agosto, alle ore 19.30 presso lo Spazio Sapòrem in Expo pad. Eataly, Francine Segan accompagnerà gli ospiti in Aperitivo all’italiana a New York, uno speciale appuntamento dedicato alla conoscenza delle caratteristiche organolettiche e del perfetto abbinamento di quattro prodotti protagonisti della tradizione italiana: Prosciutto di San Daniele, Grana Padano, Mortadella BolognaConegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore.

Francine Segan, una tra i maggiori esperti di cucina italiana negli Stati Uniti, interpreterà e illustrerà il sapore unico e distinto delle quattro stelle made in Italy: Prosciutto di San Daniele, Grana Padano, Mortadella Bologna e Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore.

francine seganL’esperta svelerà attraverso tre inedite e gustose ricette le peculiarità di questi prodotti DOP degustati oltreoceano:

  • Prosciutto di San Daniele DOP con verdure croccanti e riso, presentato in stile sushi;
  • Cubetti di Mortadella Bologna IGP con crema di pistacchi e pistacchi, in bicchierini
    monoporzione;
  • Spiedini di Grana Padano DOP 24, con cranberries e olive.

L’evento è gratuito, ma ad accesso limitato, esclusivamente previa richiesta di prenotazione all’indirizzo eventi@saporem.it e ricevimento di conferma da parte del team di Sapòrem.

Per rimanere aggiornati sui prossimi appuntamenti, consultare www.saporem.it.

———————————————————————————————–

Consorzio del Prosciutto di San Daniele
Costituito nel 1961, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele detiene il Disciplinare di Produzione, vigila sulla sua corretta applicazione, protegge, tutela e promuove il marchio ‘Prosciutto di San Daniele’. Il prosciutto di San Daniele è un prodotto a denominazione di origine protetta – DOP, un alimento naturale, assolutamente privo di additivi o conservanti, che viene prodotto dalle 31 aziende aderenti al Consorzio, localizzate solo ed esclusivamente a San Daniele del Friuli (Udine).

Il particolare ambiente geografico che include fattori climatici e umani, determina le caratteristiche naturali, uniche e irripetibili del Prosciutto di San Daniele.

Per saperne di più:
www.prosciuttosandaniele.it
www.facebook.com/sandanieledop
twitter.com/SanDanieleDOP
www.pinterest.com/sandanieledop/
www.youtube.com/user/SanDanieleDOP

"Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra": l’iniziativa di gusto alla scoperta del Friuli Venezia Giulia 1

“Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra”: l’iniziativa di gusto alla scoperta del Friuli Venezia Giulia

prosciutto di San Daniele“Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra”

Parte l’iniziativa di gusto che porta alla scoperta di un’eccellenza friulana e dell’intera regione

Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra” è l’iniziativa promossa dal Consorzio del Prosciutto di San Daniele e da TurismoFVG per far scoprire e riscoprire le qualità uniche di un prodotto di eccellenza come il Prosciutto di San Daniele sia all’interno della regione stessa in cui viene prodotto, sia nel resto del nostro paese.

Il progetto “Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra”, vede il coinvolgimento di tre rinomati ristoranti distribuiti tra nord, centro e sud dell’Italia, e degli alberghi a 4 e 5 stelle del Friuli Venezia Giulia, con l’obiettivo di raccontare questo territorio così particolare, non solo tramite il suo patrimonio culturale e geografico, ma anche quello gastronomico con l’eccellenza del Prosciutto di San Daniele.

Prosciutto di san DanieleAttraversato da strade del gusto che si snodano dalle Alpi al Mar Adriatico passando per le colline del Collio e i luoghi celebrati come gioielli dell’Unesco, il Friuli Venezia Giulia è una vera e propria terra promessa per i gourmet. Tra un piatto di San Daniele e un calice di Friulano, il visitatore può scoprire una regione che offre turisticamente attrattive di primo livello e sorprende sotto ogni angolazione: vivacità, comfort, tradizione e luoghi incontaminati.

In particolare, dal 20 al 26 luglio, i ristoranti Daniel di Milano, l’Osteria di Monteverde a Roma e La Galleria a Gragnano (NA), selezionati in collaborazione con il Gambero Rosso, offriranno una portata à la carte in cui il Prosciutto di San Daniele sarà ingrediente protagonista, in abbinamento a prodotti agroalimentari e vini autoctoni.

Questo permetterà ai commensali di apprezzare il gusto autentico e le proprietà organolettiche uniche del Prosciutto di San Daniele, sperimentandone una combinazione nuova con gli ingredienti tipici del luogo. Inoltre agli ospiti del ristorante verrà illustrato il mondo del San Daniele e raccontata l’ispirazione alla base del piatto realizzato ad hoc dallo chef.

L’iniziativa “Prosciutto di San Daniele, unico come la sua terra” vedrà inoltre il coinvolgimento di una cinquantina di strutture ricettive di pregio, nello specifico hotel a 4 e 5 stelle, i cui ristoranti inseriranno a menù il Prosciutto di San Daniele. Per il periodo estivo, infatti, alla clientela italiana e straniera di questi hotel, verrà offerta un entrée di Prosciutto di San Daniele, tagliato a mano o a macchina, per regalare un’esperienza gastronomica e sensoriale semplice ma gustosa. Con l’occasione si ricorda agli ospiti che i prosciuttifici sono aperti tutto l’anno e pronti ad accogliere i visitatori che desiderino scoprire ogni segreto di questo prodotto.

Aria di friuli venezia giulia

Aria di Friuli Venezia Giulia, tempo di bilanci: un enorme successo

Notevole l’incremento di pubblico e di consumazioni.
Successo per il cartellone di musica e spettacoli

“Un successo che va aldilà delle più rosee aspettative, un’ottima riuscita in termini di ritorno d’immagine, affluenza, qualità della proposta. Possiamo a buon diritto affermare di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati, cioè strutturare un grande evento che coniugasse enogastronomia e cultura, ampliando la storica edizione di Aria di Festa e promuovere il territorio regionale, focalizzando l’attenzione sulla fascia centrale coinvolgendo altri territori”.

E’ quanto ha sottolineato il responsabile regionale del progetto Expo Agostino Maio che, chiusa l’”edizione 0” di Aria di Friuli Venezia Giulia, traccia un primo bilancio della manifestazione.

Il risultato più soddisfacente – dichiara Maio – è l’aver conquistato una massa di turisti inedita, visitatori che, nelle precedenti edizioni della pur consolidata Aria di Festa, si recavano esclusivamente in giornata per l’aspetto enogastronomico dell’evento: quest’anno, invece, sono stati letteralmente saturati gli alberghi da San Daniele a Udine. Abbiamo fatto crescere una manifestazione che quest’anno, con numeri sempre maggiori, è stata capace di calamitare turisti dall’Austria e da tutto il Nord Est grazie all’innesto di un programma di spettacoli e cultura di primissimo livello”.

I numeri raggiunti sono testimonianza che solo l’unione fa davvero la forza: +21% dei consumi con oltre 2.200.000 di fette di prosciutto tagliate nei 12 stand gestiti dal Consorzio e nelle 11 aziende aperte, oltre 20 mila persone in totale presenti ai concerti di Lodovica Comello, Vinicio Capossela, Bob Dylan e Caparezza; in 4 mila e 500 hanno assistito agli incontri culturali nelle piazze principali. Il numero di coloro che hanno partecipato ad una visita guidata nei prosciuttifici aperti, invece, è stato di 10 mila e più di mille alle degustazioni.

“E’ stata sicuramente un’edizione straordinaria di Aria di Festa sotto diversi punti di vista: non solo per i più che positivi risultati di presenze e di pubblico che abbiamo registrato nei 4 giorni – dichiara Mario Cichetti, direttore generale del Consorzio del Prosciutto di San Daniele –, ma soprattutto perché ha definito un nuovo modello di promozione turistica del territorio e dell’agroalimentare regionali, avendo messo in campo un efficiente ed affiatato team composto dalla Regione, con Turismo FVG e il Consorzio del prosciutto di San Daniele”.

“Al di là del forte impegno che tutti gli enti in questione hanno sostenuto – conclude Cicchetti -, si è sperimentato un nuovo modello di progettazione ed esecuzione dei grandi eventi regionali che ha dato i risultati positivi che sono sotto gli occhi di tutti. Solo la promozione in chiave sinergica di turismo, arte e cultura abbinati al nostro prodotto ha consentito di fare di San Daniele una cittadina unica e inimitabile anche nel panorama nazionale”.

Aria di Friuli Venezia Giulia

San Daniele del Friuli, 28/06/2015 – ARIA DI FRIULI VENEZIA GIULIA 2015 – Colore – Museica – Foto Luca d’Agostino/Phocus Agency © 2015

Nell’anno dell’Esposizione Universale 2015, nell’ambito del progetto ‘Dall’Expo ai Territori’ promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Conferenza delle Regioni, Aria di Festa, storica Festa del Prosciutto di San Daniele del Friuli viene designata, come portabandiera dell’intera regione, per farne conoscere da vicino le eccellenze agroalimentari, culturali e artistiche. Un impegno ambizioso che per raggiungere alte vette di pubblico, gradimento e successo toccate da questa edizione appena conclusa, necessitava dello sforzo economico e umano di tutti gli attori coinvolti.

I PROGETTI

I dieci itinerari nei 12 comuni hanno raccolto un buon successo, pur trattandosi di una edizione zero. Alcune navette erano molto più affollate di altre: Aquileia, Corno e Spilimbergo – S. Giorgio – Valvasone Arzene hanno avuto davvero successo. C’è stata maggior affluenza la domenica, rispetto ai tour del sabato e, facendo una media, c’erano una più di trenta persone a navetta.

Il progetto giovani: una sorta di Erasmus interregionale, con oltre quaranta band musicali e altrettanti fotografi e videomaker, tutti rigorosamente giovani (18-30 anni), provenienti da tutta Italia, che hanno animato le piazze, scattato fotografie, realizzato video e coinvolto bambini.

Il coinvolgimento degli istituti alberghieri regionali: quasi una cinquantina di ragazzi provenienti dagli istituti alberghieri regionali (Stringher di Udine, Flora di Pordenone e Linussio di Tolmezzo) hanno prestato servizio e assistenza ai banchi di mescita e degustazione della manifestazione, oltre che a dare informazioni turistiche ai visitatori

Il progetto volontari: circa una trentina di persone volontarie (provenienti da tutta la regione) hanno supportato le attività del Consorzio del Prosciutto di San Daniele e di TurismoFVG.

In collaborazione con ERSA, è stato realizzato il progetto vino: ampio spazio dedicato al vino con la creazione delle Vie del Vino dove si potevano assaggiare numerosi vini regionali abbinati ai prodotti regionali tradizionali, tra i quali il formaggio Montasio, la trota, le erbe del FVG, il Figo Moro.

SPETTACOLI E AUTORI
Il cartellone di musica e spettacoli è stato realizzato grazie alla collaborazione con Collisioni, ideatori dell’omonimo festival a Barolo in Piemonte. Gli autori e i loro interventi hanno fatto registrare il tutto esaurito: Paolo Crepet, Stefano Accorsi con i colleghi attori, Vinicio Capossela, Katia Ricciarelli, Roberto Saviano, Alessandro Baricco, Gad Lerner, Piergiorgio Odifreddi, Philippe Daverio, Valerio Massimo Manfredi, Carla Fracci, Niccolò Ammaniti e Ale&Franz hanno coinvolto migliaia di persone.
Successo anche per i concerti: Lodovica Comello, Vinicio Capossela, Bob Dylan, che era il nome di spicco, e Caparezza, che è stato l’evento di maggiore afflusso, sono stati seguiti in tutto da oltre 20 mila persone.

aria di friuli venezia giulia

Aria di Friuli Venezia Giulia: gli appuntamenti gastronomici per apprezzare il Prosciutto di San Daniele nel luogo dove viene prodotto

Appuntamenti appetibili e appetitosi ad Aria di Friuli Venezia Giulia, per apprezzare gusto e genuinità del Prosciutto di San Daniele
direttamente nel luogo dove viene prodotto
Nell’edizione di quest’anno dello storico appuntamento enogastronomico, un’offerta ricca di novità che a tutto tondo regala la conoscenza, la degustazione e l’apprezzamento di questa eccellenza italiana.
aria di friuli venezia giuliaIl clima, i sapori, l’arte e la storia, lo stile di vita e la cultura, la convivialità e l’ospitalità sono le parole chiave su cui è costruito il racconto di eccellenza del prosciutto di San Daniele. Il rapporto a doppio filo che lega questo prodotto tipico con il suo territorio è radicato in un ecosistema ambientale e climatico che è unico e irripetibile. Il teatro principale in cui questa forte connessione viene raccontata è Aria di Friuli Venezia Giulia, l’appuntamento enogastronomico e culturale che origina da Aria di Festa, storica Festa del Prosciutto che trasforma le strade di San Daniele del Friuli in una vivacissima sala di degustazione all’aria aperta.
Promossa assieme dal Consorzio del Prosciutto di San Daniele e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, con TurismoFVG, “Aria di Friuli Venezia Giulia” si terrà dal 26 al 29 giugno 2015, e avrà in San Daniele del Friuli il suo centro cui saranno collegati altri 12 comuni, con l’intento di valorizzare i luoghi nel cuore del Friuli, ricchi di storia, paesaggi incontaminati, cultura e tradizione enogastronomica. Il 26 giugno alle ore 19.00 in piazza Duomo a San Daniele, il taglio della prima fetta di prosciutto sancirà l’apertura della manifestazione dando il via ufficiale alla festa. A seguire il brindisi con il Miglior Sauvignon italiano dell’azienda friulana Specogna premiato in occasione della 6° edizione del Concorso Mondiale del Sauvignon, svoltosi quest’ anno in regione.
Per trent’anni abbiamo costruito il successo di questa manifestazione attorno al prodotto d’eccellenza della nostra regione, il prosciutto di San Daniele, per promuoverne la conoscenza, farne apprezzare tutte le qualità e sancirne il legame profondo con i luoghi in cui viene prodotto – spiega Mario Cichetti, direttore generale del Consorzio del Prosciutto di San Daniele – Nell’anno di Expo dove c’è attenzione massima in tema di nutrizione e sicurezza alimentare, con focus su un’alimentazione corretta e sana, sul consumo sostenibile di prodotti che arrivino da luoghi e tradizioni territoriali di lavorazioni rispettose che ne assecondano le biodiversità, ‘Aria di Friuli Venezia Giulia’ racconta i valori di un’intera regione anche attraverso momenti di condivisione e di festa, grazie a incontri, eventi e spettacoli tutti da vivere nel proprio territorio.
‘Aria di Friuli Venezia Giulia’ sarà un viaggio esperienziale alla scoperta dei luoghi di produzione del prosciutto di San Daniele ma quest’anno con un intento più ambizioso – prosegue Cichetti – ovvero abbinare a questo prodotto di punta una più ampia panoramica delle eccellenze non soltanto agroalimentari, ma anche culturali, artistiche e paesaggistiche del Friuli collinare, e farsi portavoce di un territorio tutto ancora da scoprire, ricco di storia e antiche tradizioni, attraverso la forte attrattiva che solo un’ottima offerta enogastronomica, la buona musica, la grande cultura e una cordiale ospitalità sanno garantire.
Il programma di Aria di Friuli Venezia Giulia attraverso un percorso multisensoriale si propone di condurre alla scoperta del prosciutto di San Daniele: guidati da vista, tatto, udito, olfatto e gusto, i visitatori giocheranno a conoscere e riconoscere la forma originale del San Daniele, le fasi della lavorazione, le sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali, imprescindibilmente legate al suo luogo di origine e produzione: il territorio di San Daniele del Friuli con i suoi pregi culturali, naturali e artistici.Aria di Friuli Venezia Giulia a San Daniele del Friuli trasforma il centro storico cittadino in una grande sala di degustazione dei prodotti gastronomici con un’enoteca dei migliori vini regionali, aprendo ai visitatori le porte dei prosciuttifici per accompagnarli in visite guidate che consentano loro di entrare in contatto diretto con gli unici luoghi dove avviene la produzione di questa eccellenza italiana, assaporandone le peculiarità con tutti i sensi. Le visite ai prosciuttifici aperti seguiranno tre modalità: visite guidate, per conoscere dove e come avviene la lavorazione del San Daniele;visite guidate con degustazioni di prosciutto in abbinamento ai vini del Friuli Venezia Giulia, con sottofondi musicali e di intrattenimento oppure visite guidate con menù completo a base di San Daniele per poter apprezzare a pieno il prodotto anche attraverso il suo utilizzo nelle ricette in abbinamento ai vini regionali, accompagnamenti musicali e spettacoli di intrattenimento all’interno dei prosciuttifici.Alla scoperta dei segreti del San Daniele, il Consorzio propone assaggi in degustazioni guidate, “istruzioni per l’uso” e corsi di cucina, il tutto gratuito e previa prenotazione via e-mail, in modo da permettere agli ospiti di scoprire le caratteristiche peculiari del prodotto. Sarà possibile degustarlo piacevolmente in abbinamento ai tipici vini bianchi del Friuli Venezia Giulia o a selezionate birre bavaresi. Inoltre, verrà spiegato come riconoscerlo, come affettarlo a macchina e tagliarlo a mano, ma anche come conservarlo intero, a tranci o già affettato. Infine la Scuola de La Cucina Italiana animerà il weekend con un ciclo di otto mini corsi di cucina gratuiti, durante i quali sarà possibile per gli ospiti vedere all’opera uno chef della Scuola mentre realizza ricette semplici e veloci utilizzando il Prosciutto di San Daniele, alle quali seguiranno le degustazioni dei piatti preparati

Al Parco del Castello, A tavola con il San Daniele permetterà di gustare il prosciutto di San Daniele in preparazioni davvero speciali come stracciatella di burrata e San Daniele, gamberoni con San Daniele, crema di patate con San Daniele croccante, cupoletta di ricotta e San Daniele, spiedino di formaggio e San Daniele, rollè di San Daniele, zucchine grigliate e caprino fresco.
Per Domenica 28 giugno dalle ore 11 alle ore 14, Aria di Friuli Venezia Giulia propone agli ospiti una colazione ricca e naturale che combina il dolce e il salato, servendo un brunch d’autore firmato da Massimiliano Sabinot del ristorante “Vitello d’Oro” di Udine.

Oltre alle novità, Aria di Friuli Venezia Giulia conferma la possibilità di degustare il San Daniele affettato al momento nella classica porzione, con pane e grissini senza glutine, oppure abbinato alla freschezza del melone cantalupo nel più fresco degli antipasti estivi italiani, oppure goderne il gusto e la semplicità in accompagnamento a pani tipici italiani come il pane Carasau, la focaccia classica di Genova e il pane di segale trentino oppure anche come ingrediente principale di gustosi e ricchi panini gourmet.

Maggiori informazioni, tutti i dettagli di giorni e orari degli appuntamenti su: http://www.ariadifriuliveneziagiulia.it/

La storia e i numeri della manifestazione

Aria di Friuli Venezia Giulia origina da Aria di Festa, storica festa del prosciutto di San Daniele che si svolge da oltre trent’anni e di grande richiamo per il pubblico e ne manterrà la stessa formula di successo: una quattro giorni di sapori, musica, eventi e spettacoli per vivere la cittadina e il suo Prosciutto DOP. Nei giorni di kermesse dell’edizione 2014, Aria di Festa ha registrato più di 150 mila visitatori di cui 60 mila provenienti da Austria e Germania (+10% le presenze rispetto al 2013). Sono state tagliate oltre 2 milioni di fette di Prosciutto, rilevando un +20% dei consumi di San Daniele durante la manifestazione rispetto al 2013. Le visite guidate ai prosciuttifici sono state più di 8 mila, ai corsi e alle degustazioni hanno partecipato oltre mille persone.

Aria di Friuli Venezia Giulia 2015: orari di apertura
venerdì e lunedì, dalle ore 18.00 alle ore 24.00
sabato e domenica, dalle ore 10.00 alle ore 24.00
Aria di Friuli Venezia Giulia

Aria di Friuli Venezia Giulia – Focus on: gli orari e i luoghi degli appuntamenti gastronomici

prosciutto di San DanieleConsorzio Vini Fvg

Aspettando “Aria di Friuli Venezia Giulia” dal 26 al 29 Giugno (qui tutti i dettagli dell’evento), concentriamo l’attenzione sugli orari e i luoghi degli invitanti appuntamenti gastronomici previsti dall’iniziativa promossa da Consorzio del Prosciutto di San Daniele e TurismoFVG.

I prosciuttifici aperti, tre modalità

  • Visite guidate ai prosciuttifici per conoscere dove e come avviene la lavorazione del San Daniele
  • Visite guidate con degustazioni: conoscere il prosciutto e i vini del Friuli Venezia Giulia, con accompagnamento musicale e intrattenimento
  • Visite guidate e menù completo a base di San Daniele: apprezzare il prodotto anche attraverso il suo utilizzo nelle ricette con il prosciutto di San Daniele in abbinamento ai vini regionali, con accompagnamento musicale, spettacoli e intrattenimento nei prosciuttifici

Maggiori informazioni su: http://www.ariadifriuliveneziagiulia.it/2015/04/visite-guidate-e-degustazioni-neiprosciuttifici/

Conoscere il San Daniele

Sabato e Domenica, dalle ore 11 alle ore 19
Dove: Piazza IV Novembre

  • Degustazioni guidate [gratuite, previa prenotazione via e-mail]. Per scoprire le caratteristiche del San Daniele: come si fa e come si riconosce, in abbinamento ai vini bianchi del Friuli Venezia Giulia o a birre bavaresi.
  • Istruzioni per l’uso [gratuito, previa prenotazione via e-mail]. Il San Daniele in pratica: come riconoscerlo, affettarlo a macchina e tagliarlo a mano. Ma anche come conservarlo intero, a tranci o già affettato.
  • Corsi di cucina: Il San Daniele e La Scuola de La Cucina Italiana [gratuito, previa prenotazione via e-mail]. La Scuola de La Cucina Italiana animerà il weekend con un ciclo di otto mini corsi di cucina gratuiti, durante i quali vedere all’opera uno chef della Scuola mentre realizza ricette semplici e veloci utilizzando il Prosciutto di San Daniele. Seguiranno le degustazioni dei piatti preparati. Sabato e domenica dalle 12.00 alle 12.45; dalle 14.00 alle 14.45; dalle 15.00 alle 15.45; dalle 17.00 alle 17.45.

Aria di Friuli Venezia Giulia - Prosciutto San DanieleSan Daniele & Melone
La freschezza del più classico degli abbinamenti
Dove: in piazza Duomo, al Parco del Castello e in piazza IV Novembre

Castello Lounge
Nel salotto verde della Festa per intrattenersi tra aperitivi e cocktail accompagnati da un calendario originale di dj set.
Dove: al Parco del Castello, da venerdì a lunedì dalle 18.00 alle 24.00

San Daniele, il prosciutto per ogni pane italiano
Degustazione di San Daniele con pane Carasau (Sardegna), focaccia classica di Genova (Liguria) e pane di segale (Trentino-Alto Adige).
Dove: in piazza Pellegrino

Biergarten
In degustazione alcune delle migliori birre bavaresi: Hefe Weißbier naturtrüb, Hacker Pschorr 1417 (a caduta), Paulaner Original (a caduta).
Dove: in piazza Pellegrino

Mangiare senza glutine
Pane e grissini senza glutine, per non perdere il gusto dell’abbinamento con il San Daniele.
Dove: in piazza IV Novembre

Pane e Prosciutto di San Daniele: gusto e semplicità
I panini gourmet con il San Daniele in abbinamento alle migliori birre bavaresi: Hacker Pschorr 1417, Salvator e Hefe Weißbier naturtrüb.
Dove: in piazza IV Novembre

La filiera lunga del vino
Punti di mescita con allestimenti originali, nel centro storico della città, per l’assaggio al calice degli eccellenti vini friulani, e per scoprire la filiera lunga del vino, dalle barbatelle, alla potatura e coltivazione della vite, passando dal vino agli aceti e alle grappe fino ad arrivare ai formaggi stagionati nelle vinacce
Dove: in via Andreuzzi, via Garibaldi e Piazza Cattaneo

San Daniele, un prosciutto sensazionale
Percorso interattivo che con un approccio multisensoriale si propone di condurre alla scoperta del prosciutto di San Daniele: guidati da vista, tatto, udito, olfatto e gusto, i visitatori giocheranno a conoscere e riconoscere la forma originale del San Daniele, le fasi della lavorazione, le sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali, imprescindibilmente legate al suo luogo di origine e produzione: il territorio di San Daniele del Friuli con i suoi pregi culturali, naturali e artistici.
Quest’anno anche il vino entrerà in gioco con le molteplici qualità che rispecchiano natura e cultura del FVG. Per i più piccoli, uno spazio-gioco dedicato, dove dare libero sfogo alla fantasia e preparare il…panino perfetto!

100% italiani
Degustazione e vendita di alcuni tra i migliori prodotti DOP e IGP del paniere agroalimentare italiano, in collaborazione con Aicig – Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche.
Dove: in piazza IV Novembre

Alla scoperta del centro storico di San Daniele del Friuli
Itinerario turistico a piedi di circa due ore con visita guidata ai monumenti, all’Antica biblioteca Guarneriana e al Museo del Territorio (a cura dell’Ufficio Turistico Pro San Daniele).

Pedalando verso San Daniele
Domenica 28 giugno, itinerario turistico in bicicletta con partenza dalle località coinvolte dall’associazione FIAB e arrivo a San Daniele degustare il prosciutto durante la festa.

Famiglie in bici
Alla scoperta dei dintorni di San Daniele con la propria bicicletta, 22 km in pianura per una pedalata di due ore, accompagnati da una guida escursionistica naturalistica.

San Daniele, divertimento per i piccini
Piazza IV Novembre sarà dedicata al divertimento per i più piccoli: la gioia dell’animazione itinerante di cantastorie e truccAttori coinvolgerà i bambini lungo le vie della festa per approdare poi in un divertente spettacolo. Inoltre si terrà Aria di Fattoria, con attività e laboratori per i bambini, organizzati dagli operatori delle Fattorie Didattiche (sabato e domenica 10.30 – 18.30) e sarà presente un parco giochi di gonfiabili (lunedì e venerdì 18.00-23.00, sabato e domenica 10.00-23.00).

Aria di Friuli Venezia Giulia 2015

Aria di Friuli Venezia Giulia: un calendario ricco di eventi per lo storico appuntamento enogastronomico e culturale

Il Consorzio del Prosciutto di San DanieleTurismoFVGRegione Friuli Venezia Giulia presentano “Aria di Friuli Venezia Giulia”, l’appuntamento enogastronomico e culturale che si terrà dal 26 al 29 giugno 2015, e avrà in San Daniele del Friuli il suo centro, cui saranno collegati altri 12 comuni.

Nell’anno dell’Esposizione Universale 2015, nel progetto ‘Dall’Expo ai Territori’ iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Conferenza delle Regioni per far conoscere da vicino le eccellenze agroalimentari, culturali e artistiche italiane, “Aria di Friuli Venezia Giulia” sarà un viaggio esperienziale alla scoperta dei luoghi di produzione del prosciutto di San Daniele, del patrimonio culturale e paesaggistico, delle tradizioni della regione Friuli Venezia Giulia.
Il clima, i sapori, l’arte e la storia, lo stile di vita e la cultura, la convivialità e l’ospitalità sono le parole chiave su cui è costruito il racconto di eccellenza del prosciutto di San Daniele. Il rapporto a doppio filo che lega questo prodotto tipico con il suo territorio è radicato in un ecosistema ambientale e climatico che è unico che irripetibile.
Cavalcando i temi cruciali di Expo 2015 in tema di nutrizione e sicurezza alimentare che portano al confronto su un’alimentazione corretta e sana, sul consumo sostenibile di prodotti che arrivino da luoghi e tradizioni di lavorazione rispettose che ne assecondano le biodiversità, Aria di Friuli Venezia Giulia racconta i valori della regione attraverso momenti di condivisione e di festa, grazie a incontri, eventi e spettacoli tutti da vivere nel proprio territorio.

Aria di Friuli Venezia Giulia: la storia e i numeri

Aria di Friuli Venezia Giulia

San Daniele del Friuli, 30/06/2014 – Aria di Festa – Colore – Foto Ranieri Furlan/Phocus Agency © 2014

Aria di Friuli Venezia Giulia origina da Aria di Festa, storica festa del prosciutto di San Daniele che si svolge da oltre trent’anni e di grande richiamo per il pubblico: una quattro giorni di sapori, musica, eventi e spettacoli per vivere la cittadina e il suo Prosciutto DOP.

L’edizione 2015 amplia i percorsi artistico-culturali, mescolando il linguaggio della musica con quello della letteratura e dell’enogastronomia e creando un nuovo racconto del territorio che possa offrire al pubblico uno spaccato del patrimonio regionale. Nei quattro giorni di kermesse dell’edizione 2014, Aria di Festa ha registrato più di 150 mila visitatori di cui 60 mila provenienti da Austria e Germania (+10% le presenze rispetto al 2013). Sono state tagliate oltre 2 milioni di fette di Prosciutto, rilevando un +20% dei consumi di San Daniele durante la manifestazione rispetto al 2013. Le visite guidate ai prosciuttifici sono state più di 8 mila, ai corsi e alle degustazioni hanno partecipato oltre mille persone.

Il programma

Aria di Friuli Venezia Giulia a San Daniele del Friuli manterrà la stessa formula di successo di Aria di Festa, trasformando il centro storico cittadino in una grande sala di degustazione, con un’enoteca dei migliori vini regionali, e aprendo ai visitatori le porte dei prosciuttifici per accompagnarli in visite guidate che consentano loro di entrare in contatto diretto con gli unici luoghi dove avviene la produzione di questa eccellenza italiana, assaporandone le peculiarità con tutti i sensi.
In un anno cruciale come quello di Expo, Aria di Friuli Venezia Giulia acquista un respiro internazionale, capace di attrarre turismo anche dall’estero e di dialogare con diverse fasce di pubblico e diverse generazioni. Un bacino sempre più vasto di pubblico potrà così apprezzare le potenzialità e le ricchezze di questa regione. Il concerto del celebre cantautore statunitense Bob Dylan, che si terrà a San Daniele del Friuli il 27 giugno come prima tappa del suo tour italiano, rappresenta bene lo spirito della festa. Al cartellone si aggiungono anche: il 26 giugno Vinicio Capossela in concerto “Nel paese dei coppoloni still alive”, evento musicale studiato appositamente per la manifestazione che si esibirà insieme con La Banda della Posta, Cicc’ Bennett, i Cumversazionevoli e altri ospiti; domenica 28 giugno sarà la volta del concerto di Caparezza in “Museica Tour” (biglietti in vendita nel circuito Ticketone). Per il pubblico più giovane, venerdì 26 in piazza Duomo il concerto gratuito di Lodovica Comello, originaria di San Daniele, che interpreta Francesca in “Violetta”, celebre serie tv di successo mondiale.

Oltre ai grandi artisti in concerto presso lo stadio Zanussi, Aria di Friuli Venezia Giulia sarà animata da altri eventi di intrattenimento musicale in diversi luoghi della cittadina, un contest di band emergenti, Piergiorgio Odifreddi, Paolo Crepet, Corrado Augias, Gad Lerner, Alessandro Baricco, Niccolò Ammaniti, Philippe Daverio, Valerio Massimo Manfredi, Mauro Corona, esponenti di rilievo del mondo della cultura e dello spettacolo come Katia Ricciarelli, Carla Fracci, Ale & Franz e Stefano Accorsi, nel nuovo padiglione che verrà dedicato agli incontri col pubblico, oltre al potenziamento del cartellone degli esperti per le degustazioni di Prosciutto di San Daniele, dei grandi bianchi friulani e degli altri prodotti gastronomici di maggior rilievo nella regione, degli abbinamenti ad alcune delle migliori birre bavaresi e di alcuni prodotti tipici della panificazione italiana.
Non mancheranno altre novità! Itinerari turistici a piedi o in biciletta, degustazioni guidate e gratuite alla scoperta dei segreti del San Daniele con assaggi, ‘istruzioni per l’uso’ e un ciclo di mini corsi di cucina a cura de La Scuola de La Cucina Italiana, previa prenotazione via e-mail.

Aria di Friuli Venezia Giulia

San Daniele, – Aria di Festa 2008 – Foto Elia Falaschi_Phocus Agency © 2008

L’offerta gastronomica verrà affiancata da quella enologica coordinata da ERSA (Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale) tracciata da un percorso di degustazione al calice e alcuni laboratori tematici. In una passeggiata, che si snoda nel centro della città, si potranno assaggiare i grandissimi vini regionali e per percorrere idealmente la “filiera lunga del vino” che vanta eccellenze in tutte le fasi di produzione: a partire dalle barbatelle fino alla tradizionale arte del distillare le grappe, passando per gli aceti e i prodotti tipici realizzati mediante processi di macerazione e fermentazione in vinaccia.

A completare l’offerta culturale della manifestazione, sarà organizzata l’iniziativa “Lucifer – E quindi, uscimmo a riveder le stelle”, installazione di 21 opere d’arte realizzate da creativi del territorio e distribuite in spazi aperti privati e pubblici come cortili, giardini, parchi, situati nel percorso che si snoda lungo il Colle di San Daniele (in mostra fino alla fine di settembre). Dedicato a Dante Alighieri ed al Dante Guarneriano, codice gelosamente custodito nella Biblioteca Guarneriana di San Daniele, il progetto “Lucifer – E quindi, uscimmo a riveder le stelle” prevede una proposta di realizzazione di un’opera da parte degli artisti coinvolti, a reinterpretazione dei XXXIV Canti dell’Inferno.

San Daniele e gli altri comuni coinvolti

Aria di Friuli Venezia Giulia avrà come fulcro il comune di San Daniele del Friuli attorno al quale ruoteranno le attività di altri 12 comuni come Gemona del Friuli, Ragogna, Fagagna, Udine, Spilimbergo, Codroipo, San Giorgio della Richinvelda, Valvasone-Arzene, Maniago, Corno di Rosazzo, Cividale del Friuli e Aquileia (entrambe patrimonio dell’Unesco).

San Daniele vista Aria di Friuli Venezia Giulia

Aria di Friuli Venezia Giulia è un appuntamento pensato per valorizzare le risorse del territorio e la cultura delle comunità locali di un’area, meno nota al grande turismo, che include la fascia collinare tra le Prealpi Carniche e Giulie e il mare Adriatico. In un paesaggio che alterna scorci incantevoli a piccole città ricche di gioielli d’arte. si trovano comuni affini e accomunati da forti peculiarità enogastronomiche e culturali, tutte ancora da far apprezzare. Il Friuli Venezia Giulia propone i suoi sapori e le sue bellezze più raffinate: ognuno dei comuni ospiterà attrattive culturali ed enogastronomiche. Inoltre sarà presente una guida turistica che racconterà il territorio dal punto di vista paesaggistico, artistico e della tradizione vinicolo-culinaria. I comuni saranno connessi al centro del festival con dei mini bus dedicati.

LA MUSICA

Venerdì 26 giugno

Vinicio Capossela
ore 22.00
Dove: Stadio Zanussi – San Daniele del Friuli (UD)
Biglietti in vendita nel circuito TicketOne

Lodovica Comello
Ore 20.30
Dove: in piazza Duomo

Sabato 27 giugno

Bob Dylan
Ore 21.30
Dove: Stadio Zanussi
Biglietti in vendita nel circuito TicketOne

Domenica 28 giugno

Caparezza
ore 22.00
Dove: Stadio Zanussi
Biglietti in vendita nel circuito TicketOne

Per il Progetto Giovani, in tutte le giornate di Aria di Friuli Venezia Giulia saranno allestiti 3 palchi dislocati in città, dedicati all’esibizione di band o cantautori folk e rock emergenti, che abbiano almeno un album di brani inediti e che suoneranno sui palchi Off della manifestazione.

 

CULTURA E SPETTACOLI

Sabato 27 giugno

Paolo Crepet
Ore 12.00
Dove: piazzale Mareschi

Corrado Augias
Ore 14.00
Dove: piazzale Mareschi

Stefano Accorsi
Ore 15.30
Dove: piazzale Mareschi

Vinicio Capossela
Ore 17.00
Dove: piazzale Mareschi

Katia Ricciarelli
Ore 18.30
Dove: piazzale Mareschi

Alessandro Baricco
Ore 18.30
Dove: piazza Duomo

Gad Lerner
Ore 16.00
Dove: Parco del Castello – Lounge

Piergiorgio Odifreddi
Ore 17.30
Dove: Parco del Castello – Lounge

Domenica 28 giugno

Philippe Daverio
Ore 12.00
Dove: piazzale Mareschi

Valerio Massimo Manfredi
Ore 14.00
Dove: piazzale Mareschi

Carla Fracci
Ore 15.30
Dove: piazzale Mareschi

Mauro Corona
Ore 17.00
Dove: piazzale Mareschi

Niccolò Ammaniti
Ore 18.30
Dove: piazzale Mareschi

Lunedì 29 giugno

Ale&Franz
Ore 19.00
Dove: piazza Duomo

Aria di Friuli Venezia Giulia: orari di apertura
venerdì e lunedì, dalle ore 18.00 alle ore 24.00
sabato e domenica, dalle ore 10.00 alle ore 24.00

 

TurismoFVG

Il Friuli Venezia Giulia è una destinazione originale e completa, al centro del rinnovato contesto europeo. TurismoFVG, Ente funzionale della Regione Friuli Venezia Giulia, ha il compito di sviluppare il sistema turistico regionale fornendo le linee guida e collaborando con tutti i soggetti attivi, per dare coerenza alla promozione e incrementare le risorse. E’ una Destination management organization che persegue i suoi obiettivi pianificando e organizzando l’offerta attraverso prodotti turistici specifici.

Gli strumenti

Progettazione territoriale e piani di qualità, pubblicità, informazione ai media, fiere, web, ricerche e analisi di mercato, formazione, un’ampia gamma di prodotti editoriali e un’accoglienza coordinata sono solo alcuni degli strumenti di TurismoFVG, grazie a cui la promo-commercializzazione assume una concreta rilevanza.
Il web è un canale fondamentale attraverso cui TurismoFVG attua la sua strategia. Per offrire la massima interattività e nconoscenza. E far scegliere una vacanza su misura.

canali social:
www.facebook.com/friuliveneziagiulia.turismo
www.facebook.com/FriaulItalienUrlaub
twitter.com/fvglive
instagram.com/fvglive/ usare #FVGlive per permetterci repost foto
www.youtube.com/user/FVGlive
www.golivefvg.com

Consorzio del Prosciutto di San Daniele

Aria di festa prosciutto dan daniele

San Daniele del Friuli – ARIA DI FESTA 2013 – Corso di cucina – Foto Ranieri Furlan/Phocus Agency © 2013

Costituito nel 1961, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele detiene il Disciplinare di Produzione, vigila sulla sua corretta applicazione, protegge, tutela e promuove il marchio ‘Prosciutto di San Daniele’. Il prosciutto di San Daniele è un prodotto a denominazione di origine protetta – DOP, un alimento naturale, assolutamente privo di additivi o conservanti, che viene prodotto dalle 31 aziende aderenti al Consorzio, localizzate solo ed esclusivamente a San Daniele del Friuli (Udine). Il particolare ambiente geografico che include fattori climatici e umani, determina le caratteristiche naturali, uniche e irripetibili del Prosciutto di San Daniele.

Canali social:
www.prosciuttosandaniele.it
www.facebook.com/sandanieledop
twitter.com/SanDanieleDOP
www.pinterest.com/sandanieledop/
www.youtube.com/user/SanDanieleDOP

 

prosciutto di San Daniele

Prosciutto di San Daniele in abbinamento al Friulano Doc: con Trenitalia, degustazione ad Alta Velocità!

prosciutto di San DanieleConsorzio Vini Fvg

Prosciutto di San Daniele in abbinamento al Friulano Doc:

dall’8 al 12 giugno degustazione ad Alta Velocità

sulla tratta Roma-Milano, in collaborazione con Trenitalia

 

 

Dall’8 al 12 giugno il Prosciutto di San Daniele e i vini del Consorzio delle DOC – FVG saranno protagonisti di assaggi guidati a bordo dei treni Alta Velocità Frecciarossa di Trenitalia, su alcune tratte che collegano Roma a Milano, e viceversa.

Nella carrozza bistrò infatti sarà possibile degustare il prosciutto di San Daniele in abbinamento al Friulano di alcune selezionate etichette, guidati da personale qualificato e da Massimo Scicolone, sommelier della Fondazione Italiana Sommelier. Gli esperti racconteranno ai viaggiatori come nascono questi prodotti di eccellenza del Made in Italy, rivelando come percepire e riconoscere le loro caratteristiche organolettiche e quali abbinamenti sono in grado di esaltarli al massimo.

Viaggiare non significa solo spostarsi con il corpo ma anche conoscere un territorio attraverso la storia e il gusto dei prodotti enogastronomici tipici. In collaborazione con Trenitalia, questo programma è volto alla valorizzazione e alla promozione della regione Friuli Venezia Giulia attraverso il connubio di alcune eccellenze del territorio: i grandi vini bianchi autoctoni accompagnati dal Prosciutto di San Daniele.

La degustazione avverrà sulla tratta Roma – Milano, nello specifico a bordo del treno FR9618 in partenza dalla capitale alle ore 10.00 con arrivo a Milano alle ore 12.55 e del treno FR9643 delle ore 16.00, da Milano con arrivo a Roma alle 18.55.

Per partecipare a questo assaggio guidato è necessario comunicare la propria adesione all’operatore Itinere, che raccoglierà le prenotazioni fino alla totale copertura dei posti, passando lungo le carrozze del treno durante il viaggio.

 

Consorzio del Prosciutto di San Daniele

Costituito nel 1961, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele detiene il Disciplinare di Produzione, vigila sulla sua corretta applicazione, protegge, tutela e promuove il marchio ‘Prosciutto di San Daniele’. Il prosciutto di San Daniele è un prodotto a denominazione di origine protetta – DOP, un alimento naturale, assolutamente privo di additivi o conservanti, che viene prodotto dalle 31 aziende aderenti al Consorzio, localizzate solo ed esclusivamente a San Daniele del Friuli (Udine). Il particolare ambiente geografico che include fattori climatici e umani, determina le caratteristiche naturali, uniche e irripetibili del Prosciutto di San Daniele. Consorzio del Prosciutto di San Daniele – Relazioni esterne Giovanna Barbieri: barbieri@prosciuttosandaniele.it, T. 0432 957515.

Il Consorzio delle DOC – FVG

Il Consorzio nato a gennaio 2012 e costituto dai Consorzi di Tutela Vini Friuli Annia, Friuli Aquileia, Friuli Colli Orientali e Ramandolo, Friuli Grave, Friuli Isonzo e Friuli Latisana, ha come obiettivo la valorizzazione e la conoscenza del Friuli Venezia Giulia come una Regione vocata ad una produzione enologica di qualità, mettendo in risalto le molteplici peculiarità dei territori e dei vini presenti nel territorio regionale. Consorzio delle DOC – FVG promozione@consorziodocfvg.it.