Tag Archive : cultura

Guide Musei del cibo

I Musei del Cibo da sfogliare: le perle della Food Valley in sette volumi

Il circuito museale della provincia di Parma presenta la collana che in sette volumi racconta le perle della Food Valley

Nell’anno in cui con Expo il mondo intero si sta confrontando sul ruolo del cibo per l’uomo e per la società, a pochi chilometri da Milano – a Parma – c’è un luogo che produce i più rinomati prodotti d’Italia e che ha dedicato ben sette musei a questi alimenti d’eccellenza.

Da oggi, la collana editoriale “Parma, i Musei del Cibo. Tra storia e territorio” accompagna i visitatori durante il viaggio da Langhirano a San Secondo, alla scoperta della tradizione culinaria locale e del legame indissolubile tra gastronomia e paesaggio. Per la prima volta le guide – edite da Grafiche Step e in vendita all’interno dei Musei – approfondiscono le origini e le peculiarità dei prodotti dei sei Musei del Cibo della provincia di Parma (Museo del Prosciutto, Museo del Salame, Museo del Vino, Museo della Pasta, Museo del Pomodoro e Museo del Parmigiano Reggiano) e del Museo d’Arte Olearia Agorà Orsi Coppini. Un circuito che rappresenta un unicum a livello italiano e valorizza il saper fare che sta alla base della cultura enogastronomica nazionale.

Ognuno dei sette volumi è composto da un centinaio di pagine a colori che propongono vere e proprie esperienze di visita in forma di libro, tra arte, natura e produzione delle autentiche delizie della Food Valley italiana. Scritta in tono colloquiale dalla giornalista Mariagrazia Villa e curata da Giancarlo Gonizzi, Coordinatore dei Musei del Cibo, la collana contiene servizi fotografici originali realizzati appositamente per mettere in luce, passo dopo passo, i luoghi storici e suggestivi che ospitano i percorsi museali, tra oggetti, fotografie, video ed emozioni.

Ad arricchire il repertorio documentaristico sono altresì materiali e testimonianze inedite provenienti dall’Archivio di Stato di Parma. Non mancano inoltre chicche e aneddoti che il visitatore andrà a rintracciare in loco, dalla storia del cavatappi al Museo del Vino di Sala Baganza, al pepe del Museo del Salame di Felino, passando per le collezioni di latte di conserva e di trafile esposte rispettivamente al Museo del Pomodoro e al Museo della Pasta (entrambi a Giarola) per arrivare fino al sale di Salsomaggiore, che al Museo del Prosciutto di Langhirano ha una rinnovata vetrina dedicata.

Ma il mondo agroalimentare non può essere narrato senza seguire le tracce dei personaggi che hanno segnato la storia dei prodotti principi del territorio: lungo il percorso si incontrano tra gli altri Giuseppe Garibaldi, innamorato della Malvasia, Giuseppe Verdi agricoltore, il cui legame con la terra era viscerale, Gabriele D’Annunzio, estimatore appassionato del Culatello, Cesare Zavattini, Mario Soldati e molti altri.Le Guide dei Musei del Cibo Food Valley

La VispaTeresa_Andrea Salvatori_2007 Révélations

10-13 Settembre: RÉVÉLATIONS, la Biennale Internazionale dell’Alto Artigianato Artistico e Creativo

RÉVÉLATIONS. THE INTERNATIONAL BIENNAL OF FINE CRAFT AND CREATION FAIR

GRAND PALAIS, Parigi – 10 – 13 settembre 2015

L’Italia partecipa con EQUILIBRI, la mostra curata da Jean Blanchaert con ARTEX, CNA e Confartigianato Imprese

Il 10 settembre a Parigi si apre RÉVÉLATIONS, la Biennale Internazionale dell’Alto Artigianato Artistico e Creativo. Quattro giorni che vedono la partecipazione delle più prestigiose gallerie e musei di arti minori e design internazionali. Il Salone, organizzato da Ateliers d’Art de France, nella splendida cornice del Grand Palais, richiama artististi, designers, collezionisti, curators da tutto il mondo per quello che è considerato l’appuntamento più qualificato del settore.

La “spina dorsale” del percorso espositivo è rappresentata da Le Banquet, la grande mostra d’immagine che riunisce le opere più spettacolari ed emblematiche sullo scenario mondiale delle arti decorative contemporanee. Quindici i Paesi ospiti, molti dei quali sottoscrittori della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico. A curare la partecipazione dell’Italia e la relativa sezione di mostra è stato invitato ARTEX, Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana che opera da vent’anni per lo sviluppo e la promozione in chiave innovativa dell’artigianato artistico e della creatività hand made.

Il criterio guida della mostra italiana, EQUILIBRI, è stato quello di individuare tre settori produttivi immediatamente riconducibili, nell’immaginario globale, alle capacità creative e tecniche italiane: il vetro di Murano; la ceramica di Faenza; il marmo di Carrara e della Versilia. Uno spaccato rappresentativo della vitalità e complessità dell’artigianato artistico italiano.

Per ogni settore sono stati selezionati un artigiano / artista, privilegiando i giovani creatori, e un’impresa radicata sui territori (anche in rapporto con artisti affermati). Sono state selezionate opere fortemente iconiche in cui accanto alla creatività dell’artista o del designer emergono le capacità tecniche, i virtuosismi esecutivi che ancora sono forti in Italia e che arricchiscono il nostro patrimonio produttivo e quello culturale, senza mai perdere di vista il senso dell’armonia e dell’eleganza tipicamente italiani.

Il curatore della mostra, nonché selezionatore delle 9 opere, è Jean Blanchaert, raffinato connaisseur e gallerista specializzato nell’artigianato artistico, il quale parlando del settore ne riassume felicemente quell’ambigua identità di confine tra le arti. “Anche nell’arte oggi c’è un territorio che solca il cielo fra terra e arcobaleno. Anch’esso è un limbo, anch’esso ha un microclima. E’ il mondo degli artisti materici ed anche quello degli artigiani che sono artisti senza saperlo.”

Partecipano ad EQUILIBRI:

Per il Vetro – Murano: Simone Crestani con le proprie opere; Vetreria Anfora con le opere di Melvin Anderson.

Per la Ceramica – Faenza: Andrea Salvatori con un’opera propria; Studio Ceramico Gatti con un’opera di Mimmo Paladino.

Per il Marmo – Carrara e Versilia: Studio Nicoli (Carrara) con un’opera di Antoine Poncet; Fondazione Henraux (Pietrasanta) con un’opera di Mikayel Ohanjanyan.

Mercoledì 9 settembre:

H. 15 – 18 Vernissage operatori e media;

H. 19 – 22 Vernissage istituzionale e pubblico

Salon Révélations, Grand Palais a Parigi

Dal 10 al 13 settembre

www.revelations-grandpalais.com

www.ateliersdart.com

expo padiglione italia picnic della scienza

CENTRO LATTE RAPALLO – LATTE TIGULLIO: protagonista dei Picnic della Scienza ad Expo2015

Logo latte tigullio

Dal 7 al 27 di settembre, ogni giorno laboratori per studenti da tutto il mondo, dimostrazioni e video sul latte e latticini, reazioni chimiche e biochimiche nella preparazione degli alimenti di consumo quotidiano.

Dal 7 al 27 settembre Centro Latte Rapallo – Latte Tigullio, leader in Liguria nella produzione e distribuzione di latte, derivati e alimenti freschi, sarà presente con i suoi prodotti a Expo2015 e diverrà protagonista dei Picnic della Scienza, un’iniziativa in programma presso il Padiglione Italia ad EXPO 2015 Milano, nell’ambito dell’accordo stipulato tra le principali associazioni di divulgazione scientifica italiane: Associazione Festival della Scienza, Associazione BergamoScienza e Fondazione Idis – Città della Scienza di Napoli.

I prodotti dell’azienda saranno utilizzati dagli studenti provenienti da tutto il mondo e in visita a Expo per imparare le reazioni che avvengono nel settore lattiero-caseario. Saranno 20 giorni in cui attraverso laboratori e dimostrazioni il pubblico potrà comprendere quanta scienza c’è nella preparazione degli alimenti che ogni giorno portiamo sulle nostre tavole.

Per iniziare si mostrerà la reazione di cagliata che avviene nel latte per produrre formaggio, ad esempio la tipica Prescinsêua ligure, poi, gli studenti con delle piccole capsule e delle biglie produrranno personalmente il burro dalla panna e misureranno il pH del latte. La presentazione mostrerà la storia dei latticini e le reazioni chimiche e biochimiche coinvolte nella produzione di yogurt e di altri derivati del latte.

Un gioco con i profumi del latte servirà poi ai ragazzi a riconoscere alcuni odori, come quelli del burro fresco o del burro irrancidito e servirà a capire come l’olfatto e il gusto siano interconnessi per dare una corretta informazione aromatica.

Quando e dove: il 7 settembre Picnic della Scienza outdoor Cardo dalle ore 10.00 alle 15.30. Lo stesso giorno conferenza tenuta dal Telmo Pievani, filosofo della scienza ed evoluzionista alle ore 15.30 presso Auditorium di Palazzo Italia. Dal 7.09.15 al 27.09.15 al terzo piano di Palazzo Italia – VivaioScuole laboratori all’interno della mostra “Potenza del futuro”.

—————————————

Centro Latte Rapallo – Latte Tigullio. Da oltre 60 anni, il Centro Latte Rapallo, che attualmente distribuisce sul mercato 14 linee di prodotto, per un totale di circa 100 referenze, è l’azienda ligure leader nella produzione e distribuzione di latte, derivati e alimenti freschi. Come i piccoli produttori anche Centro Latte Rapallo, contribuisce, da sempre, alla diffusione del tipico formaggio, seguendo i dettami della ricetta tradizionale e creando la “Prescinsêua Tigullio”, un prodotto di elevatissima qualità, dote che gli è stata riconosciuta anche da una giuria di esperti dell’Accademia Italiana della Cucina. www.lattetigullio.it

Castello di San Michele

Appuntamenti di corte: il Castello di San Michele allieta la vostra estate con eventi diurni e sotto le stelle

Per chi non andrà in vacanza nel mese di Agosto ma è comunque alla ricerca di occasioni di svago per rilassarsi e staccare la spina, il Castello di San Michele a Ossana apre le porte al pubblico, allietando l’estate con un calendario ricco di eventi per grandi e piccini, in una location suggestiva, di grande atmosfera.

Il Castello di San Michele, chiamato così dal santo a cui era dedicata la cappella, o Castello di Ossana, sorge su uno sperone di roccia e, nella cornice di un paesaggio naturale mozzafiato, si erge imponente con il suo possente mastio alto 25 metri, l’elemento architettonico più caratteristico e meglio conservato dell’intero complesso.

Inaugurato e aperto al pubblico il 6 Luglio dello scorso anno, il Castello di San Michele accoglie i suoi ospiti tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:30, ma in occasione di eventi esclusivi sarà aperto anche fino a tarda serata per deliziare i commensali con degustazioni enogastronomiche e intrattenimento musicale sotto un manto di stelle in un romantico contesto, rilassante e riservato, di sicuro effetto.

Per gli eventi ricorrenti che si terranno presso la poetica location del Castello di San Michele, la parola chiave è “giovedì“, con due imperdibili appuntamenti:

  • ogni giovedì pomeriggio “IL CASTELLO DEI BAMBINI” (dedicato esclusivamente ai più piccoli): intrattenimento per bambini dai 6 ai 13 anni che prevede spettacoli e giochi d’insieme e una gustosa merenda.
    Attività a pagamento: € 4,00 a bambino
  • ogni giovedì sera dalle ore 21.00 alle ore 23.00, non perdete “IL CASTELLO DI NOTTE“: apertura serale con aperitivo, degustazioni e intrattenimento musicale
    Ingresso a pagamento: € 5,00 a persona

Sono, inoltre previste visite guidate in tutti i periodi alle ore 10.00 – 11.00 – 14.30 – 15.30 – 17.30

Entrata a pagamento:
– intero € 4,00 (entrata al Castello, all’Orto Botanico in località Derniga e alla Sala del Pievano c/o Fondazione San Vigilio)
– ridotto € 3,00 (under 18 e over 65 – entrata solo al Castello)
– gratis per i possessori di Trentino Guest Card – Val di Sole Opportunity

Infine, singoli eventi enogastronomici, sportivi, artistici e storico-culturali, della durata di un giorno o più, si terranno nel corso di tutto il mese di Agosto, fino ai primi di Settembre:

L’ABBRACCIO DEGLI ALBERI
dall’1 al 9 agosto 2015 dalle 10.00 alle 12.30 – dalle 14.00 alle 18.30
Mostra di quadri dipinti dall’artista Augusto Daolio

RIEVOCAZIONE STORICA “LA GUERRA RUSTICA DEL 1525” 
1 agosto 2015 – ore 21.00
Uno spettacolo teatrale in costume d’epoca

PEDALATA TRA I CASTELLI
2 agosto 2015 – ritrovo ore 8.30
Pedalata cicloturistica d’epoca tra i castelli di Ossana e Caldes

AUTO D’EPOCA AL CASTELLO
2 agosto 2015 – ore 21.00
Sfilata di auto d’epoca con arrivo al Castel San Michele

CONCERTO DEI GATTI RANDAGI
4 agosto 2015 – ore 21.00
Serata musicale con la Cover Band Ufficiale dei Nomadi nella suggestiva cornice del castello

LA GRANDE GUERRA
dall’11 agosto al 6 settembre 2015 dalle 10.00 alle 12.30 – dalle 14.00 alle 18.30
Mostra di ristampe fotografiche relative alla Grande Guerra 1914-1918 in Val di Sole

CENA TIPICA AI PIEDI DEL CASTELLO
11 agosto 2015 – ore 18.00
Percorso enogastronomico fra le vie del borgo

Per info e prenotazioni presso il Castello di San Michele:

Web: http://www.valdisole.net/
Telefono: (+39) 340 4183540 – (+39) 0463 901280
Mail: info@valdisole.net

Itinerario gastronomico - Reggio Emilia

Reggio Emilia: itinerario gastronomico dal sapore storico e culturale

Per chi ama immergersi nella storia, nell’arte e nella cultura dei luoghi visitati oltre ad assaporarne le prelibatezze locali frutto della tradizione e della passione di un popolo, Curioseety propone un itinerario gastronomico e culturale che ci accompagna in Emilia Romagna e nei suoi inconfondibili sapori.

Meglio conosciuta come la “città del Tricolore“, perché è qui che la bandiera italiana è stata adottata per la prima volta nel 1797, Reggio nell’Emilia ha una storia antica: nell’XI secolo, la città era il cuore della contea di Matilde di Canossa, figura femminile di spicco e regnante di straordinario fascino.

Più tardi, figure importanti segnarono la sua fama, dal poeta e letterato Matteo Maria Boiardo a Ludovico Ariosto, il leggendario poeta dell'”Orlando Furioso”.

Al giorno d’oggi, famosa per la sua gastronomia e la qualità della vita, Reggio Emilia è eminentemente città d’arte. I suoi simboli sono la Cattedrale, la seicentesca Basilica della Ghiara e il famoso Teatro Municipale.

L’itinerario gastronomico proposto da Curioseety e dalla sua guida, Cinzia, ci accompagna alla scoperta di sapori e luoghi storici e meravigliosi.

Itinerario gastronomico: Info sulla guida – Cinzia

Cinzia ama Ravenna e l’Emilia Romagna, dove è nata. Ogni giorno incontra numerosi visitatori che arrivano da ogni parte del mondo alla scoperta di Bologna, con i suoi palazzi e le sue torri, di Ravenna con i suoi mosaici, e di tante altre località altrettanto affascinanti e ricche di storia.
Per Cinzia è un grande piacere accompagnarli, raccontare loro del nostro patrimonio, della nostra cultura, della nostra gastronomia.
Ma non solo: ama personalizzare i suoi itinerari secondo le esigenze di ogni cliente, con tours sempre nuovi ed interessanti, ricchi di curiosità e sapori che costituiscono l’anima e le radici della sua meravigliosa e amatissima terra, l’Emilia Romagna.

Info e Prenotazioni

Per conoscere i dettagli, i prezzi e per prenotare l’itinerario enogastronomico proposto da Curioseety cliccate qui

castel belasi

Castel Belasi apre le sue porte: vini e prodotti locali, musica e racconti per due imperdibili serate

Castel Belasi, con la sua prestigiosa posizione che domina tutta la bassa Val di Non, apre in anteprima le proprie porte ai visitatori mostrando i lavori di restauro che lo coinvolgono.

Due serate gourmet con la degustazione dei migliori vini e prodotti locali, accompagnata da musica e racconti che intratterranno gli ospiti al tramonto in un’atmosfera suggestiva e inusuale.

In occasione di “Belasi Lounge”, a partire dalle ore 17.00, ai partecipanti sarà concesso di visitare la chiesetta dei SS. Filippo e Giacomo di Segonzone decorata con gli affreschi dei fratelli Baschenis.

Il Castello è attualmente interessato da importanti lavori di restauro ed è quindi visitabile parzialmente. E’ necessaria cautela ed attenzione nel visitare gli antichi saloni del maniero.

COLPO D’OCCHIO SULLA SENSAZIONALE LOCATION DI CASTEL BELASI

castel belasiSituato a 465 metri di altitudine Castel Belasi è un notevole complesso feudale circondato da un’alta cinta murata che sorge, isolato, su una verde collina lambita dal rio Belasi, poco sotto il paese di Segonzone e di fronte a Dercolo.

Elementi caratteristici sono le due garrite pensili (bertesca) che servono il cammino di ronda e che proteggono i due ingressi principali, il rivellino, il piazzale, la corte interna e infine il mastio pentagonale, robustissimo e costruito da blocchi di granito.

Attraverso una scala a chiocciola, che conduce anche all’attigua residenza, si collega alla stanza d’assedio da cui si può raggiungere la sommità e godere della suggestiva vista panoramica sulla Val di Non, su parte della valle dell’Adige e sui monti del trentino orientale.
Dalle finestre della torre è possibile scorgere anche i castelli Belfort e Sporo, Castel Thun e Castel Valer.

Abbandonato definitivamente nel corso del secondo dopoguerra, Castel Belasi si è andato via via deteriorando nel corso del tempo. Tuttavia, si erge ancora imponente e apparentemente immacolato preservando la sua aura di maestosità e mistero che rimanda a tempi antichi e dà l’impressione di potersi tuffare in un passato ormai lontano.

DOVE, COSA, QUANDO

  • Giovedì 30 LUGLIO ore 18.00 | Gianni Mascotti Jazz Quartet
  • Giovedì 13 AGOSTO ore 18.00 | Dj Set
  • Location: CASTEL BELASI – Campodenno – frazione Segonzone. E’ possibile parcheggiare l’auto nel parcheggio del Castello.
  • Costi: € 15,00 a persona comprensivi di ricca degustazione di vini e prodotti locali, calice in vetro e accompagnamento narrato al castello.

Info e prenotazioni obbligatorie: Azienda per il Turismo Val di Non – tel. 0463 830133 – info@visitvaldinon.it

Melissa Festa del Miele Nuovo

Festa del Miele Nuovo: un dolce viaggio alla scoperta del cibo degli dei

Per tutti gli amanti del miele, una festa interamente dedicata al cibo degli dei è in programma per Sabato 18 e Domenica 19 Luglio a Croviana, in Val di Sole.

Due giornate all’aria aperta all’insegna di gusto, cultura e intrattenimento con mercatini, degustazioni, stand gastronomici, laboratori, curiosità, approfondimenti scientifici e culturali sul miele e l’affascinante mondo delle api

Per i fortunati che avranno il piacere di immergersi in questo panorama di dolcezza sublime non mancheranno degustazioni presso gli stand gastronomici, seminari, musica dal vivo, laboratori e persino un mercatino in cui potrete trovare e acquistare i migliori prodotti agricoli delle valli del Noce.

PROGRAMMA di MELISSA: FESTA DEL MIELE NUOVO:

Trovate qui la brochure dettagliata.

Sabato 18 luglio

  • ore 16.00 Apertura della festa
  • 16.00 – 20.00 MMape: Speciale visite guidate al Mulino Museo dell’Ape
  • ore 17.00 – 18.00 – 19.00 Visite alla camera di volo in compagnia dell’apicoltore
  • ore 17.30 presso MMape: Inizio smielatura del miele nuovo con liberi assaggi
  • ore 18.00 Località Mulino: AperiMiele musicale
  • 0re 18.30 Palazzina centro sportivo: Teaser del film documentario “Il miracolo combinato”, storia solandra di api e dei loro custodi. Con la partecipazione del regista Tommaso Pasquini e di alcuni apicoltori protagonisti della storia
  • ore 19.00 Località Plazze: Apertura stand Gastronomici
  • ore 21.30 Località Plazze: “The Wise” in concerto. I protagonisti di xFactor 2014 con noi, sul palco di Melissa.

Domenica 19 luglio

  • ore 9.30: Nordic Walking nella natura:passeggiata guidata con i bastoncini (su prenotazione: 348 5800562 – Sergio)
  • ore 10.00 Palazzina centro sportivo: Tavola rotonda “Variabilità genetica e linee di selezione dell’ape carnica”
  • dalle ore 10.00 alle ore 20.00 MMape: Speciale visite guidate, smielatura ed assaggi del miele nuovo
  • dalle 10.00 alle 20.00 (ogni ora): Visite alla camera di volo in compagnia dell’apicoltore
  • alle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00 Località Mulino: Degustazione dei mieli con la guida degli Ambasciatori del Miele
  • ore 11.00 – 13.00 – 15.00 – 17.00 – località Plazze: LABORATORIO a cielo aperto “Estraiamo il DNA!”
  • ore 11.30 – Palazzina centro sportivo: APICOLTURA BONSAI: corso accelerato per addomesticare un’ape
  • ore 11.30 Località Plazze: Apertura stand Gastronomici
  • ore 12.00 – 14.00 – 16.00 – 18.00 località Plazze: LABORATORIO a cielo aperto “Proteine, misteriose macchine microscopiche”
  • ore 13.30 – 14.30 – 17.00 Ritrovo presso MMape: Eco-Comic-Tour con il Professor Propolis, esperto mondiale di api, miele ed ecosistemi. Comicità a passeggio
  • ore 14.30 Palazzina centro sportivo: Film documentario “La zappa sui piedi”: video itinerante in narrazione e musica su api, pesticidi ed agricoltura.
  • ore 15.00 Campo Sportivo: un assaggio di tai chi per tutti
  • ore 15.00 loc. Mulino: Gruppi Musicali del Piano Giovani Bassa Val di Sole in concerto
  • ore 15.30: “A ruota libera” spettacolo di strada, per bimbi e non solo, con la compagnia teatrale “I 4 elementi” Spettacolo comico con bolle di sapone giganti monocicli alti 2 metri torce infuocate, manipolazione di 5 cappelli… e tanta improvvisazione ed interazione con il pubblico.
  • ore 16.00 – loc. Laghetto: Laboratorio del gusto: Melissa, miele e dolci assaggi a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole
  • ore 17.00 – loc. Mulino: Gruppi Musicali del Piano Giovani Bassa Val di Sole in concerto
  • Ore 17.30 – loc Laghetto: Laboratorio del Gusto: “Dai pascoli della Val di Sole” a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole
  • ore 18.00 “A ruota libera” spettacolo di strada, per bimbi e non solo, con la compagnia teatrale “I 4 elementi” Spettacolo comico con bolle di sapone giganti monocicli alti 2 metri torce infuocate, manipolazione di 5 cappelli… e tanta improvvisazione e ed interazione con il pubblico.
  • ore 18.30 Palazzina centro sportivo: Film documentario “La zappa sui piedi”: video itinerante in narrazione e musica su api, pesticidi ed agricoltura
  • ore 19.00 Località Plazze: Apertura stand Gastronomici
  • ore 19.00 Località Plazze: “Sordo Solo and the Bees”: un microfono, una chitarra ed un cantimbanco, cantautore e cantattore.
  • ore 20.30 Località Plazze: Viaggio musicale con il cantautore Paolo Antonioni

ORGANIZZATORI DELL’EVENTO

  • Comune Croviana
  • Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e Sole
  • Associazione Apicoltori delle Valli di Sole, Peio e Rabbi
  • Associazioni di Croviana
Turismo Naturista

Turismo Naturista: senza veli per un contatto diretto con la Natura

Sempre più persone in tutta Europa decidono ogni anno di sperimentare, chi per convinzione chi per semplice curiosità, la pratica del Turismo Naturista.

I Naturisti sono quelle persone accomunate dal desiderio di vivere a stretto contatto e in armonia con la Natura, nel rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente. Per farlo, si spogliano (metaforicamente e letteralmente) dei comuni veli imposti dalla convenzione per trascorrere momenti di svago, gioco e relax in pace e in perfetta armonia con l’ambiente circostante.

Il Naturismo guarda alla nudità senza pregiudizio e la considera un modo come un altro per creare un legame, spesso reciso o scontato, con la natura, prendendo le distanze con decisione da chiunque travisi questa pratica con sfumature esibizionistiche o a sfondo sessuale.

Lo scopo dei Naturisti non è certo quello di girare nudi ovunque e in ogni occasione: desiderano soltanto praticare il nudismo in luoghi adibiti a questo, nel totale rispetto di chi, invece, non comprende o non condivide questo tipo di tendenza e potrebbe sentirsi infastidito o offeso dalla vista del corpo nudo.

Senza veli, dunque, ma con rigorose norme comportamentali verso gli altri e verso la natura che così generosamente ci ospita (e ci tollera!).

Sono molte le location internazionali che abbracciano questo tipo di filosofia e mettono a disposizione del Turismo Naturista strutture riservate, spiagge dedicate, percorsi e convenzioni. Le principali nazioni in cui esistono zone in cui praticare il Naturismo sono: Australia, Austria, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Jamaica, Nuova Zelanda, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera, Norvegia.

Negli USA, il Turismo Naturista è ancora riservato a Club esclusivi.

Turismo NaturistaMa che dire dell’Italia?  Numerose sono state le richieste e le proposte di legge presentate da parte di coloro che desiderano praticare il Turismo Naturista, ma il nostro Paese è ancora restio ad ufficializzare e regolamentare tale pratica e molti Naturisti rischiano continue sanzioni di oltraggio al pudore o visite indesiderate di Voyeurs o scambisti che travisano completamente l’intento e il significato della filosofia naturista.

Grazie, tuttavia, all’impegno e all’intervento di associazioni Naturiste, come ANITA  e FENAIT, unite dalla volontà di far conoscere e diffondere, nel rispetto delle leggi e degli altri, l’amore per la Natura ed il nudismo (che è solo una delle sue tante espressioni), cominciano a diffondersi anche in Italia le strutture e i luoghi in cui praticare serenamente e senza vincoli il Turismo Naturista e, perché no, degustare le specialità enogastronomiche locali.

Interessati all’esperienza? Sui siti web delle associazioni è possibile trovare tutte le informazioni sul naturismo, dagli approfondimenti filosofici, alla regolamentazione legislativa, fino alle indicazioni su dove andare per trascorrere una vacanza Naturista:

  • Centri naturisti certificati INF/FNI
  • Centri naturisti indipendenti
  • Spiagge autorizzate alla pratica naturista dalle Amministrazioni locali
  • Presidi su spiagge storicamente frequentate da naturisti attuati da gruppi, Associazioni naturiste o comitati locali amici dei naturisti
  • Spiagge notoriamente frequentate da naturisti
  • Strutture e servizi, non necessariamente naturisti, dove i soci di una delle Associazioni affiliate alla FENAIT – INF/FNI godono di agevolazioni e offerte a loro rivolte

Anche su HomeAway Italia troverete la mappa delle migliori spiagge naturiste nel Mediterraneo, in Italia, Spagna, Francia e Croazia, con indicazioni su come arrivare, tipologie di spiaggia, servizi e caratteristiche.

E voi? Che ne pensate?

Itinerario gastronomico Venezia

Profumo di vacanze: Bacaro Tour, un itinerario enogastronomico

Itinerario enogastronomico venezia

Per gli amanti della buona cucina e del buon bere, Curioseety propone un itinerario enogastronomico tipicamente veneziano: “tour bacaro”, ovvero una piacevole escursione tra le enoteche tradizionali della città, cosa che i veneziani amano fare con gli amici.

Assaggerete “cicheti” (antipasti finger-food), accompagnati da una buona “ombreta” (bicchiere di vino) o un aperitivo che i veneziani amano particolarmente lo “spritz” (vino bianco o prosecco, bitter e seltz).

Per quelli che davanti a un pasticcino non resistono, è assicurata la migliore pasticceria della città (parola di Lucia, la guida del Tour) dove mangiare e comprare una vasta gamma di squisitezze veneziane sfornate freschissime.

L’itinerario enogastronomico, naturalmente, avrà luogo nei quartieri più belli della suggestiva Venezia.

Itinerario Enogastronomico: Info sulla Guida – Lucia

Lucia sarà la vostra guida locale per la città di Venezia. E’ nata e cresciuta a Murano, piccola isola della laguna nord, conosciuta in tutto il mondo per l’arte del vetro. Dal 2013 vive a Venezia, città che ama profondamente, città che vive, città che la affascina ogni giorno.
L’amore per la sua città e l’arte, nonché la passione per le lingue, l’hanno portata con determinazione a seguire gli studi nell’ambito del turismo e della storia dell’arte.
Conoscere ogni giorno persone diverse e cercare di trasmettere loro la passione per la sua città, rendendole partecipi della sua storia, cultura, tradizioni ed abitudini, nonché delle problematiche attuali, la arricchisce ogni giorno.
I suoi tour sono ricchi di luoghi ma anche di leggende e storie veneziane di cui sono Lucia è infaticabile ricercatrice.

Info e Prenotazioni

Per conoscere i dettagli, i prezzi e per prenotare l’itinerario enogastronomico proposto da Curioseety cliccate qui.

Street Pop Festival

Street Pop Festival: dove si incontrano arte, intrattenimento e degustazioni enogastronomiche

L’estate di Città Sant’Angelo Village si accende di mille colori con Street Pop Festival, la rassegna estiva che da sabato 4 luglio e per tutti i giovedì fino al 20 agosto porterà all’Outlet la cultura del cibo da strada con un tocco gourmet, oltre che laboratori per bambini e bambine, spettacoli, incontri, concerti organizzati in collaborazione con i più importanti festival del territorio.

Il tema di quest’anno rivisita il cibo di strada in chiave pop, grazie alla mostra Andy Warhol…in the city, dedicata al grande maestro della Pop Art, che il Village ospiterà nei propri spazi dal 25 luglio al 20 agosto.

Un’occasione da non perdere per ammirare 30 opere che hanno segnato la storia dell’arte mondiale: dal mito di Marilyn Monroe al fascino di Liz Taylor, dalle storiche bottiglie di Coca Cola alle leggendarie lattine di zuppa Campbell’s, l’intuito e l’estro grafico di Andy Warhol saranno i protagonisti di questa imperdibile esposizione.

Un programma ricco di iniziative ed eventi quello dello Street Pop Festival, all’insegna della degustazione enogastronomica e dell’intrattenimento artistico, ludico e musicale. Ecco un piccolo assaggio:

  • concerto live di Nick The Nightfly
  • incontri con la giornalista e scrittrice Concita de Gregorio e con l’attore Carlo Gabardini
  • performance musicali del Pescara Jazz festival
  • spettacoli mozzafiato di circo contemporaneo di Cirko Vertigo
  • anteprima della manifestazione “Dall’Etna al Gran Sasso
  • degustazioni “Le vie del vino d’Abruzzo al Village” offerte dalle cantine del Movimento Turismo del Vino
  • cooking show di Chef Rubio

Una serie di giovedì da sogno quella che segnerà, da domani, la stagione dello shopping indetta da Sant’Angelo Village in occasione dello Street Pop Festival. Per non perdervi neanche un dettaglio sugli eventi, le iniziative e i percorsi degustativi gratuiti, sfogliate qui il coloratissimo programma.

Street Pop Festival locandina