Tag Archive : Milano

toscana fuori expo

Fino all’11 ottobre, da mezzogiorno a sera, la TOSCANA si sposta a Milano

6-11 ottobre 2015 – da mezzogiorno fino a sera

Vieni in Toscana pur rimanendo a Milano: esperienze da provare

Toscana-Milano molto più vicini, di più che con un treno ad alta velocità. Per una settimana la Toscana accorcia le distanze: si racconta, spalanca le porte, tira fuori i “gioielli di famiglia”, invita a casa. E i padroni di casa hanno quell’allure che da secoli gli si riconosce: sono i Maestri del Buon Vivere toscano.

L’indirizzo da mettere in agenda è quello dei Chiostri dell’Umanitaria in via Daverio 7 a Milano, i giorni clou tutti!

Dal 6 all’11 ottobre infatti sarà un fuoco di fila di appuntamenti, ospiti, incontri, show cooking, esibizioni di grande arte pasticcera, degustazioni e attività. A cominciare dai tanti temporary atelier con i Maestri Artigiani live al lavoro. L’organizzazione dell’intera settimana è a cura di ARTEX Centro per l’Artigianato Artistico della Toscana.

Una Toscana cosmopolita e segreta al tempo stesso, sontuosa ma anche intima che si racconta miscelando manufatti d’eccellenza e supremazia artigiana, qualità e fascino del paesaggio e straordinarietà agroalimentare.

Una terra che nutre, creativa e fattiva, un laboratorio a cielo aperto proprio di Buon Vivere e fonte di emozioni.

Una Toscana per estimatori del bello come del buono che come spesso capita si incontrano proprio intorno ad una tavola, ideale, ma non solo. Già perché la scena principale in questa settimana all’Umanitaria sarà rappresentata da una tavola “speciale”, una grande tavola apparecchiata in resina bianca, non una tavola tradizionale ma un nuovo spazio “abitativo” vivo e dinamico che coinvolge i sensi, lo spazio, l’estetica della tavola e del piatto.

Ibridazioni e un po’ di fantasia anche col food: non solo alta tradizione infatti, come in Toscana ci si aspetta, ma anche uno street food un po’ sui generis, un ciclofood “a giro” nei Chiostri. Cucina creativa e social food per un rito affatto convenzionale messo in scena, nonché in tavola, da Cuisine Collectif, una squadra di giovani cuochi “professionali ma non professionisti”, vulcanici e gioiosi in arrivo da Firenze. Non è un wine bar ma un open bar su due ruote, un aperobike oltre gli orari canonici dell’aperitivo. Piccola cucina mobile che servirà a tutte le ore “la porchetta fighetta” a base di arista, erbe aromatiche toscane e un pan focaccia fatto a mano, rivisitazione in chiave toscana del kebab.

La Toscana vi aspetta! L’invito è aperto. Soprattutto a chi ha voglia di farsi sorprendere.

IN AGENDA NEI PROSSIMI GIORNI

giovedì 8 ottobre

Giornata clou perché esce allo scoperto il nuovo ARTour, il sito e l’APP con mappe, schede, indirizzi, fotografie, video a portata di click per un moderno Gran Tour attraverso laboratori artigiani, botteghe ma anche musei e ristoranti.

A presentarlo l’Assessore alle Attività Produttive e al Turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo. Un vademecum per pianificare il tuo viaggio d’esperienze in Toscana 365 giorni l’anno.

E il primo “tour per ristoranti” lo si sperimenta subito al termine dell’incontro con lo show cooking degli chef di Vetrina Toscana, una rete di 1000 ristoranti ambasciatori del territorio.

ATELIER

E per questa occasione saranno due dei più grandi maestri artigiani che la Toscana, e non solo, vanta, a lavorare dal vivo all’Umanitaria rivelando a tutti uno spaccato di grande arte e creatività. Si tratta dell’Atelier di Bianco Bianchi con i pezzi unici di scagliola fiorentina, intarsi colorati in polvere di cristallo o pietra di luna e il Laboratorio Pietre nell’Arte: splendide pietre dure per mosaici spettacolari in commesso fiorentino.

SECRET TUSCANY RESTAURANT

venerdì 9 ottobre

Mini corso con show cooking e degustazioni di “cucina ruffiana”: ricette per chi ha poco tempo a disposizione ma con risultati sorprendenti. Ai fornelli di questa sorta di “pop up restaurant” Matteo e Arianna di Cuisine Collectif

ATELIER

Oggetti d’uso quotidiano in serie limitata e in chiave innovativa e contemporanea questa è la raffinata arte ceramica dei Maestri Artigiani Sandra Pelli e Stefano Giusti dello Studio Ceramico Giusti.

Il PANE DI IERI E’ BUONO DOMANI

sabato 10 ottobre

Recupero intelligente e goloso del “pane di ieri”: panzanella, ribollita, pappa al pomodoro per citare solo le ricette toscane più note. A interpretare al meglio in cucina il pane toscano arà il Maestro Artigiano panettiere Stefano Gatti dello storico omonimo forno viareggino accompagnato dallo chef Riccardo Serni. E poi ancora, pane appena sfornato, schiacciata rustica e all’uva.

ATELIER

Due talentuose Maestre Artigiane Arianna Celleno e Sandra Ugolini del Laboratorio orafo Il Carato: gioielli ispirati all’uva e sculture del mondo animale.

LE MANI IN PASTA

domenica 11 ottobre

E’ domenica e come tradizione comanda a tavola c’è Un Mondo di Pasta… pappardelle, pici, tortelli, malfatti. Esclusivamente pasta fresca del laboratorio artigiano di Barbara ed Enrico che arrivano da Siena.

ATELIER

Il Maestro Artigiano Fabio Chiari della Scuola di Liuteria della Toscana Fernando Ferroni, una straordinaria tradizione che risale al Quattrocento. Un’arte antica in cui confluiscono capacità manuali, elevato gusto estetico, eccellente conoscenza della storia liutaria ma anche fisica acustica, chimica, alchimia, matematica.

#risodascoprire

#risodascoprire: il riso italiano raccontato in Apecar

Il Riso. NON FINISCI MAI DI SCOPRIRLO

Prende il via da Corso Sempione a Milano il tour #risodascoprire, un viaggio attraverso il riso italiano e i suoi utilizzi, parte di una campagna di comunicazione incentrata sul riso italiano promossa da Mipaaf – Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e realizzata da ISMEA Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare in collaborazione con Ente Nazionale Risi.

Il Riso Italiano è universalmente riconosciuto come alimento buono, sano, versatile, dalle grandi potenzialità e soprattutto una delle principali risorse agricole del nostro Paese. La sua coltivazione affonda le radici nella storia italiana e si riverbera nelle tradizioni, nelle ricette e nella cultura popolare.

In Italia si coltivano oltre 140 varietà di riso e su 220mila ettari coltivati, circa 2.000 sono destinati alla coltivazione di risi a denominazione protetta, quali Riso DOP di Baraggia Biellese e Vercellese, Riso IGP Vialone Nano Veronese e Riso IGP Delta del Po.

Le varietà principali sono:
Selenio, Centauro (Risi Tondi),
Vialone Nano (Risi medi),
Loto, Baldo, Carnaroli, Arborio, Volano, Ariete, Roma, S. Andrea,
Gladio, Sirio.

Quale migliore modo per far conoscere le caratteristiche di questo prezioso alimento ed accrescere la consapevolezza del consumatore italiano a proposito di questa pregiata risorsa?

#risodascoprire degustazioneNasce così il Tour Ape car #risodascoprire. Un’ape car personalizzata sosterà per le piazze del centro della città di Milano a partire dal 22 settembre e fino al 1 di Novembre con veri e propri appuntamenti/incontri gratuiti rivolti al pubblico, durante i quali sarà anche possibile degustare prelibati prodotti a base del pregiato cereale.

L’ape car sarà il punto di ritrovo presso cui, secondo un nutrito calendario, esperti del settore, critici e amanti della letteratura gastronomica incontreranno il pubblico, raccontando i mille usi del riso, le tipologie coltivate in Italia, la difesa delle coltivazioni Made In Italy e molto altro ancora, il tutto gratuitamente!

Diversi i temi che saranno toccati, dalla storia del riso italiano quale importante patrimonio da difendere, a consigli pratici sulla tipologia di riso più adatta a ciascuna preparazione, dalle parole del riso alle ricette più imitate che hanno ispirato la storia, solo per citarne alcuni.

Questi i protagonisti e i primi appuntamenti del tour #risodascoprire:

SETTEMBRE
22 Settembre – Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-20.00
“Arancina o Arancino?”
Alice Sagona – Food blogger e redattore per Class Life Food
L’apecar sarà inoltre presso Piazza Diaz – Ore 13.00-16.00

23 settembre
L’apecar sarà presso Foro Bonaparte, 69 – Ore 13.00-16.00
L’apecar sarà presso Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-21.00

26 settembre – Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-20.00
“Come nasce la torta dolce di riso”
Sara Bonaccorsi– Food blogger di Giallo Zafferano blog.giallozafferano.it/cucinaconsara/
L’apecar sarà inoltre presso Foro Bonaparte, 69 – Ore 13.00-16.00

27 settembre
L’apecar sarà presso Mercato Metropolitano Via Valenza, 2 – Ore 13.00-16.00
L’apecar sarà presso Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-21.00

OTTOBRE
3 ottobre – Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-20.00
“Le parole del riso”
Roberta Schira – Scrittrice, giornalista e critico gastronomico (www.robertaschira.it)
L’apecar sarà inoltre presso Corso Europa – Ore 13.00-16.00

4 ottobre
L’apecar sarà presso Foro Bonaparte, 69 – Ore 13.00-16.00
L’apecar sarà presso Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-21.00

9 ottobre – Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-20.00
“I risotti più famosi d’Italia: dall’ Oro e zafferano di Marchesi al Riso grigio di Bottura, i piatti (più
copiati) che hanno fatto la storia”
Margo Schachter – Food&lifestyle editor/editorial strategist per Cucina Italiana, Vanity Fair, Fine Dining
Lovers www.margoschachter.it
L’apecar sarà inoltre presso Piazza Diaz – Ore 13.00-16.00

10 ottobre – Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-20.00
“Riso Italiano, un patrimonio da difendere”
Paola Sucato – Food blogger col Blog di cipolla www.paolasucato.it
L’apecar sarà inoltre presso Piazza Diaz – Ore 13.00-16.00

11 ottobre
L’apecar sarà presso Mercato Metropolitano Via Valenza, 2 – Ore 13.00-16.00
L’apecar sarà presso Corso Sempione (civ. tra 2-4) – Ore 19.00-21.00

Il programma completo su:
www.risodascoprire.it
www.expoincitta.com
Fb: Risodascoprire
TW: #risodascopire
L’iniziativa fa parte del palinsesto ExpoinCittà.

Cake Festival logo

Un dolcissimo autunno con la 6° Edizione del Cake Festival

silovoglio logo

Per la prima volta nel centro di Milano, nella prestigiosa zona Totona, arriva con la sua 6° edizione, il primo festival in Italia dedicato al mondo del Cake Design, della Pasticceria e della Cioccolateria.

Giunto alla 6° edizione, il Cake Festival aprirà le sue porte venerdì 16 ottobre per la prima volta in città, presso il rinomato Super Studio di via Tortona di Milano, quartiergenerale di eventi di tendenza, moda e design.

Organizzata da Silovoglio Events, la manifestazione vuole dare risalto e attenzione al mondo della pasticcerateria, del cake design e della gelateria italiana ed internazionale, da sempre capaci di legare tradizione ed l’innovazione.

Arte, abilità, tecnologia, artigianalità, ma sopratutto dolcezza e bontà, queste sono le parole chiave dell’evento.

Cake Festival quest’anno sarà diviso in 3 padiglioni: cake design, pasticceria e cioccolateria ed infine gelateria, ciascuno dei quali avrà competition, dimostrazioni, workshop, laboratori ed esposizioni.

Non mancherà l’Area kids dove ci saranno laboratori e giochi a tema.

Tanti saranno gli ospiti ed i partner d’eccezione: dalle note pasticcerie italiane, alle gelaterie più premiate, agli chef e prestigiosi pasticceri italiani ed internazionali.

Novità di quest’anno, i Cake Festival Awards: riconoscimenti assegnati da una giuria popolare per le capacità e per le creazioni che tutti i giorni vediamo sui social, in foto o nei blog.

I numeri del festival nelle passate edizioni: Il successo del festival in questi anni è dimostrato dagli oltre 13.000 visitatori e dai quasi 2.000 partecipanti attivi dell’edizione 2014, e dagli oltre 9000 della prima edizione romana del Cake Festival, lo scorso giugno.

cake festival 2015

Morsi&Rimorsi ristorante

Un benvenuto al Nord ai “Terroni in Cucina” di Morsi&Rimorsi

Sbarcano al Nord i “Terroni in Cucina“. Così si definiscono i Fratelli Capece, ideatori del brand Morsi&Rimorsi che mira a valorizzare e promuovere le eccellenze del Mezzogiorno.

Una proposta nata dall’amore per la propria terra e dalla consapevolezza del valore della tradizione e del prodotto made in sud che i Capece hanno voluto conoscere e condividere in cucina attraverso un’attenta ricerca delle eccellenze gastronomiche delle “aree geografiche di Terronia”, dove hanno avuto la possibilità (e il privilegio) di incontrare agricoltori, allevatori, produttori ed artigiani accomunati dalla passione per il proprio lavoro e per i prodotti “buoni”.

Morsi&Rimorsi CiboUn connubio di sapori del Sud costituisce l’offerta di Morsi&Rimorsi che spazia dai piatti vegetariani che esaltano i sapori della terra e i prodotti di stagione (biologici), al pane preparato quotidianamente, alle insalate, alle paste, alle freselle, alla pizza, fino addirittura ai panini personalizzati a vostro gusto.
Il tutto accompagnato dall’inconfondibile sapore dei vini di piccole cantine locali.

Reduci da un grande successo imprenditoriale ottenuto nel settore ristorazione, i “Terroni in cucina” di Morsi&Rimorsi hanno fatto tesoro di un bagaglio gastronomico culturalmente legato alle antiche tradizioni culinarie che sanno esaltare con eccellente semplicità gli ingredienti della tavola contadina e hanno concluso una nuova tappa del loro viaggio alla conquista del Nord.

Accanto al bistrot e al ristorante-pizzeria di Caserta, è, infatti, prossima all’apertura una moderna location, comoda ed elegante, in viale Pasubio, a Milano.
Il giorno dell’inaugurazione (il 29 Giugno) verranno presentati ai alla città vini, formaggi, salumi, latticini tipici della tradizione genuina del Sud con abbinamenti di grande gusto appositamente studiati dagli Chef con la loro grande esperienza multisensoriale.

Per maggiori info: http://www.morsierimorsi.it/

 

Logo Fratelli Carli

FRATELLI CARLI: l’azienda olearia porta sapori estivi di Liguria in Brera

Giovedì 2 luglio a partire dalle 17.00 una degustazione gratuita per festeggiare l’estate in città con i prodotti tipici liguri nell’Emporio di Via Ponte Vetero 13.

Pesto con basilico DOP, focaccia croccante all’Olio di Oliva, Salsa Tonnata, Frittata e Torta di Zucchine Trombette, una varietà tipica ed esclusiva del Ponente Ligure. Questi alcuni ingredienti dell’aperitivo preparato e offerto giovedì prossimo da Fratelli Carli nel proprio Emporio di Via Ponte Vetero 13 in Brera.

Piatti freschi accompagnati dai vini bianchi della tradizione ligure, come Pigato e Vermentino, per dare il benvenuto all’estate in città, assieme a tutti i milanesi che vorranno assaporare gli squisiti e famosi prodotti di un’azienda leader nel settore alimentare.

aperitivo fratelli carli - bruschettaSummer Taste” il nome della serata. La degustazione gratuita inizierà alle 17.30 e si concluderà alle ore 21.00. L’eccellenza e la bontà dei sapori mediterranei, abbinamenti classici e innovativi dei più prelibati piatti della tradizione ligure saranno i protagonisti della serata.

L’appuntamento è fissato per giovedì 2 luglio presso il proprio Emporio di zona Brera, in Via Ponte Vetero 13.

Ulteriori informazioni al numero 02/72094035 www.oliocarli.it.

Fratelli Carli è una storica azienda olearia ligure che dal 1911 vende per corrispondenza e consegna a domicilio i propri prodotti in Italia e all’estero. Da sempre attenta a progetti di sostenibilità, è stata la prima realtà produttiva in Italia nel 2014 ad essere riconosciuta come “Benefit Corporation”, tra le imprese che dimostrano di avere un impatto positivo sull’ambiente, le risorse umane e su tutti gli stakeholder. Interamente controllata dalla famiglia fondatrice, oggi alla quarta generazione, l’azienda offre oli di oliva, conserve alimentari della tradizione ligure e tipicità della gastronomia mediterranea. Conta 300 dipendenti, 140 automezzi per le consegne, oltre 1 milione di Clienti nel mondo e 6 Empori in Italia (Imperia, Milano, Padova, Torino, Cuneo e Bologna). www.oliocarli.it.

Donnafugata #DonnafugataTime

Arriva #DonnafugataTime, il social-aperitivo d’estate

Giovedì 25 e venerdì 26 giugno si rinnova l’appuntamento di Donnafugata per brindare all’arrivo.
Un grande evento social dedicato agli appassionati e ai giovani che si avvicinano al bere di qualità, con il coinvolgimento di wine-bar ed enoteche in tutta Italia.

Protagonista dell’edizione 2015 la città di Milano che, con l’EXPO, è al centro del mondo eno-gastronomico.

Donnafugata #DonnafugataTimeDopo il successo delle prime due edizioni, torna #DonnafugataTime, l’aperitivo che chiama a raccolta wine-lover e giovani consumatori. L’evento mediatico, vissuto sui social network, si svolgerà in contemporanea il 25 e 26 giugno presso una selezione dei migliori wine-bar ed enoteche d’Italia.

Novità di quest’anno la grande partecipazione di enoteche e wine-bar di Milano che, in occasione dell’ Expo, hanno raccolto l’invito dell’azienda siciliana per offrire ai loro ospiti un “fuori salone” di grande prestigio, brindando con i vini Donnafugata all’arrivo della stagione estiva. Un evento che rinsalda il legame tra Donnafugata e l’Esposizione Universale con la scelta di Josè Rallo quale prima madrina del Bio-Mediterraneo.
Fuori Expo la festa continua per le vie del centro di Milano (Bagutto, Trattoria Trinacria, Bar Mecenate, Guud e Riccio di mare solo per fare qualche esempio) e nelle principali città italiane, con adesioni che toccano un nuovo record di partecipazione.

L’eccezionale bio-diversità italiana – afferma Josè Rallo di Donnafugata – è un punto di forza del made in Italy. L’Expo è un’occasione unica per rendere omaggio a quell’incredibile patrimonio enogastronomico, storico, e artistico che da Nord a sud abbiamo in Italia. E proprio alla città di Milano – in questo momento al centro dell’attenzione mondiale – abbiamo voluto riservare un’attenzione speciale, coinvolgendo un grande numero di wine-bar ed enoteche più qualificate“.

Donnafugata WineDonnafugata inviterà a festeggiare l’arrivo dell’estate con una selezione di vini che raccontano di una Sicilia enologica che guarda al futuro, capaci di regalare al palato la solarità di questo territorio; vini all’insegna della piacevolezza; etichette gioiose, sorprendenti e fortemente evocative della bella stagione.
I vini dell’estate sono: SURSUR, moderna e intrigante reinterpretazione del Grillo, storico vitigno autoctono siciliano; LIGHEA, lo zibibbo secco prodotto a Pantelleria, straordinario esempio di viticoltura eroica; LUMERA, un rosato da uve Syrah, Nero D’Avola, Pinot Nero e Tannat, che richiama nel nome la gioia di vivere e l’amore per la bellezza.

Lanciato nel 2013 come calendario di aperitivi a tma, #DonnafugataTime è un’occasione particolarmente apprezzata dagli amanti del vino di qualità alla ricerca di un bere informale. Un’ iniziativa unica nel suo genere che vedrà ancora una volta il coinvolgimento dei wine-lover più affezionati come fotoreporter per una serata: si potranno infatti condividere sui principali social network le foto del proprio aperitivo dell’estate attraverso l’hashtag #DonnafugatataTime.

Scoprite l’evento più vicino a voi consultando il sito www.donnafugata.it e condividete le vostre foto su Instagram, Twitter e Facebook usando l’hashtag #DonnafugataTime.

piccoli Chef corso val venosta e congusto

Piccoli chef con le Mele Val Venosta: un corso di cucina “Congusto”

Al via il secondo appuntamento con il corso di cucina che nasce dalla collaborazione tra Mela Val Venosta e Congusto, prestigiosa scuola di cucina di Milano.

Accanto alle lezioni professionali ed amatoriali per i più grandi, il corso di cucina “Piccoli chef con le Mele Val Venosta” è dedicato esclusivamente ai bambini dai 3 ai 12 anni.

Il tema? ovviamente le mele.

piccoli Chef corso di cucina val venosta e congustoI più piccoli possono finalmente mettere alla prova le loro latenti abilità culinarie cimentandosi nella realizzazione di merende golose attraverso un corso studiato appositamente per insegnare divertendo la ricettabilità in cucina di un frutto croccante e genuino, nato nel meleto più alto d’Europa, la Val Venosta.

Un laboratorio sensoriale attivo che, con la collaborazione degli Chef più rinomati, accompagna i più giovani in un percorso volto a far conoscere le differenti varietà di mele venostane e a sperimentare le varie consistenze degli alimenti per un primo simpatico approccio alle basi della cucina.

Piccoli Chef Crescono!

Di seguito i dettagli del prossimo appuntamento:

Giovedì 18 giugno
alle ore 17,00
Piccoli chef con le Mele Val Venosta

Il corso avrà luogo presso la sede di
Congusto Milano
Via G.B. Nazari, 3 – Milano
Tel. +39 02 897858.1

logo val venosta

Vista casa ferrarini expo 2015

FERRARINI protagonista ad Expo 2015

Una singolare opportunità quella di partecipare ad Expo 2015 per un’azienda come Ferrarini che, fin dal 1956, ha messo al centro della propria cultura d’impresa la valorizzazione della propria “terra” intesa come tradizioni, prodotti, processi produttivi.

Ferrarini è protagonista in tre postazioni:

logo casa ferrarini

Una location unica e suggestiva a fianco Palazzo Italia e di fronte alle attrazioni Lake Arena e Albero della Vita. Uno spazio multifunzionale, operativamente gestito con la collaborazione di My Chef, tra le più brillanti aziende nel mercato della ristorazione in concessione in Italia. Un luogo straordinario per far vivere un’esperienza emozionale con il mondo Ferrarini e con i suoi prodotti attraverso tre aree dedicate: Food House dove i prodotti diventano ingredienti di esclusive preparazioni dello Chef Michelangelo Citino; Food Shop dove l’acquisto di una selezione di eccellenze, prodotte in edizione limitata, fanno proseguire l’esperienza vissuta anche a casa; Food Exhibition per vivere un momento speciale, una degustazione e/o un evento esclusivo, o semplicemente per rilassarsi con una vista mozzafiato.

vino taste of italy logo

Vinitaly e Fiere Verona hanno scelto Ferrarini quale partner esclusivo nel mondo dei salumi/Parmigiano Reggiano, per accompagnare le degustazioni dei migliori vini italiani. Attraverso un percorso multisensoriale, che trova nella degustazione il compimento dell’esperienza, si potranno conoscere i vini simbolo d’eccellenza del territorio italiano, fra i quali anche quelli delle Tenute Ferrarini.

Cibus è Italia Logo

Una postazione scenografica all’interno del comparto Salumi è quella di Ferrarini nel padiglione che racconta al mondo lo straordinario paesaggio produttivo italiano.

Numerosi eventi animeranno le tre location di prestigio per raccontare quel meraviglioso mondo, unico nel panorama delle aziende di settore, che si cela dietro al brand Ferrarini.

Ferrarini ad Expo

piantina Ferrarini Expo 2015

Profilo del Gruppo Agroindustriale Ferrarini

Il Gruppo Ferrarini, con sede a Reggio Emilia, è una tra le più importanti imprese europee operanti nel settore alimentare. Nato nel 1956 come specialista nella produzione di “Prosciutto cotto senza polifosfati” e del prosciutto stagionato, il Gruppo è attualmente leader in questi segmenti di mercato.

L’area della produzione agricola, delle Fattorie Ferrarini, dalla quale l’attività imprenditoriale ha preso avvio, si è notevolmente sviluppata nel tempo e rappresenta oggi un importante supporto all’attività industriale. La produzione del “Parmigiano Reggiano DOP” vanta il presidio da parte di Ferrarini dell’intera filiera – il foraggio, le bovine da latte, la lavorazione e la stagionatura – oltre che importanti riconoscimenti (prima azienda certificata del comprensorio del Parmigiano Reggiano). L’attività di Ferrarini comprende inoltre la produzione e la commercializzazione di vini ed aceto balsamico, di Modena e Tradizionale di Reggio Emilia, ottenuti da vitigni situati in terreni di proprietà.

Un Gruppo internazionale, con oltre mille dipendenti in Italia (compresi gli agenti monomandatari) e 300 all’estero, di cui 150 al di fuori della Comunità europea. Una realtà profondamente radicata nel territorio italiano, sia nel quartier generale di Reggio Emilia (la storica Villa settecentesca di Rivaltella), sia nei tre siti produttivi di Langhirano, nei due caseifici di Puianello e Castelnovo ne’ Monti, nelle due acetaie e nella cantina sulle colline a sud di Reggio Emilia.

Un Gruppo che nella promozione nel mondo dei prodotti italiani trova la sua missione più essenziale. Tale sviluppo traspare dalla crescita continua del fatturato: dai quattro milioni degli anni Settanta ai 145 del 2001 (con l’acquisizione dell’azienda Vismara con sede a Casatenovo), fino agli attuali 350 milioni di euro.

L’estero, rappresentando oggi oltre il 20% del fatturato, è una realtà vitale e fondamentale del Gruppo. Da una presenza, forte e consolidata, in Europa, Ferrarini ha potuto dopo l’acquisizione di Vismara affrontare anche i grandi mercati internazionali. Prima di tutto il Giappone, quindi la Cina (Hong Kong), gli USA (Los Angeles), il Sud Est Asiatico.

I personaggi dell'Oasi nella Crescita® PLASMON nei grandi parchi di Roma e Milano 1

I personaggi dell’Oasi nella Crescita® PLASMON nei grandi parchi di Roma e Milano

Per i prossimi due weekend di Giugno, Plasmon sarà presente in 6 dei più importanti parchi di Roma (Villa Borghese, Villa Dora Pamphili e Villa Ada) e Milano (Parco Sempione, Parco don Giussani e Parco Indro Montanelli) per far conoscere alle mamme la qualità garantita Oasi nella Crescita® che da sempre fa di Plasmon la scelta giusta per l’alimentazione infantile. E lo farà attraverso uno spettacolo di marionette tratte dai personaggi del recente Cartoon Plasmon che, dopo alcuni passaggi televisivi sulle principali emittenti – RAI, Mediaset, Sky, Digitalia, sta ora letteralmente spopolando sui social network, a partire da Facebook.

I messaggi fondamentali dell’Oasi nella Crescita® Plasmon saranno dati direttamente dalla voce di questi personaggi: Grillo Dante, Mucca Bianca, Riccio Richi e i loro amici!
A seguito del divertente spettacolo di marionette per tutti i bambini ci sarà una golosa merenda a base di pouches alla frutta e biscotti Plasmon.
Infine, una miriade di palloncini arancioni come dono per i piccoli e la possibilità di scattare Photo Booth da condividere sui social Plasmon.

PlasmonIl programma completo è visibile dal 5 Giugno su www.oasialparco.it oppure su Facebook alla pagina Mamme e Plasmon.

Gli eventi sono curati dall’Agenzia T-Communication.

Oasi nella Crescita® è il marchio di garanzia degli straordinari livelli qualitativi delle materie prime utilizzate da Plasmon e perno di tutta l’attività di comunicazione e informazione alle mamme. Attraverso rigorose tecniche di selezione dei campi, avanzati metodi di coltura e allevamento e ferrei controlli lungo tutta la filiera, Plasmon garantisce più elevati standard di qualità e accompagna i bambini nella crescita per contribuire a renderla sana ed equilibrata.

Attraverso l’alimentazione dei primi anni di vita si determina la forza e la salute del bambino negli anni a venire.