Tag Archive : musica

La Vendemmia delle Donne

La Vendemmia delle donne a Tenute Rubino

Una grande festa in campagna aperta alle famiglie e a tutti gli appassionati che celebra il territorio e la cultura contadina pugliese.

In programma degustazioni, cibo della tradizione, musica e giochi popolari.
Brindisi, Tenuta di Jaddico – Sabato 12 Settembre ore 10 – 18

Sabato 12 Settembre. Tenute Rubino apre le porte del vigneto di Jaddico per “La Vendemmia delle Donne”. Sarà una grande festa in campagna, aperta alle famiglie e agli appassionati in cui tutti avranno la possibilità di scoprire una storia che affonda le radici nella cultura contadina salentina, riscritta con la passione e i valori produttivi della  famiglia Rubino.

Siamo nell’agro di Brindisi, a poche centinaia di metri dal mare, in un contesto paesaggistico emozionate e ricco di storie, personali e collettive. Qui, come in tutta la  Puglia, le donne e l’agricoltura sono un binomio assoluto. A Tenute Rubino il loro lavoro nei campi è diventato il segno positivo di un’evoluzione professionale e personale, di una qualità del vino che passa anche dalla specializzazione del  lavoro femminile. Tenute Rubino crede in tutto questo e porta avanti un progetto di valorizzazione di questa risorsa coerentemente alla filosofia produttiva voluta sin dagli inizi da Luigi Rubino,  fondatore dell’azienda. Dietro a grandi vini, infatti,  non c’è soltanto il suolo, il clima, il vitigno: c’è il lavoro e l’esperienza delle persone, c’è una cultura, una storia ed un vissuto che fioriscono in sensibilità, cura ed attenzione, a partire proprio da tutte quelle lavorazioni nel vigneto che, durante tutto l’anno, vendono coinvolte queste donne.

La  Vendemmia delle Donne  sarà quindi un grande momento di condivisione in cui tutti gli appassionati potranno scoprire il valore dell’impegno produttivo al servizio della qualità di Tenute Rubino  e ammirare la precisione e l’abilità delle donne che compongono la squadra.  Una giornata pensata anche per le famiglie con  cibo, giochi e musiche della tradizione popolare salentina che saranno al centro di questa intensa giornata che celebra la campagna viticola 2015 e quell’inteso e profondo legame della famiglia Rubino con la comunità e il territorio.

Il Programma de “La Vendemmia delle Donne”.

Dalle ore 10 alle ore 12 andrà in scena la Vinyeard Experience: Tutti  gli ospiti raggiungeranno la squadra di donne al lavoro tra i filari, per partecipare alla raccolta manuale delle uve Susumaniello e assaggiare gli acini direttamente dalla pianta. Gli enoturisti potranno ascoltare direttamente dalla loro voce i segreti e le storie di questo antico rituale, tramandato da padre in figlio, in un clima di festa e condivisione. Un privilegio di assoluto valore che la famiglia Rubino offre per festeggiare il momento della raccolta, atteso tutto l’anno.

Dalle 12 alle 14.30 spazio al Food & Wine. Nel prato adiacente il vigneto di Jaddico  si terrà un pic nic  con il cestino del contadino composto da quelle pietanze che, solitamente, venivano consumate durante la pausa pranzo in vendemmia. Questo particolare momento sarà introdotto dall’Associazione Casarmonica che  metterà in scena lo spettacolo “Gli  Chef  Armonici”.  I musicisti della compagine  attraverso i loro strumenti mimeranno alcune preparazioni di cucina dando vita a ritmi coinvolgenti che portano lo spettatore in una sorprendente esperienza d’ascolto. Il cestino del contadino sarà preparato dallo staff di Numero Primo, la vinoteca di Tenute Rubino, mentre il team di cantina farà degustare tutti i vini della gamma aziendale svelandone ogni singola peculiarità del processo produttivo.

Dalle ore 15  alle 18 in scena il momento riservato al divertissement: l’area verde del prato si trasformerà nella piazza dei giochi e della Danza. L’Appia Ensamble  farà ballare tutti gli ospiti con i ritmi e i passi della Pizzica e i suoni delle canzoni popolari. Il gruppo tesserà una trama  fatta di storie di pescatori, contadini, madri, cantastorie e viandanti dove il canto e la musica si faranno un tutt’uno con la danza. A seguire, sempre l’associazione Casarmonica curerà il momento dei giochi popolari: Jamme Salame (campana), Salto alla Corda, Li Pitrudde (le 5 pietre), U Curre (la trottola), A Molle(l’elastico) e il grande Tiro alla Fune saranno alcune delle animazioni che allieteranno questa intensa giornata in campagna.

Informazioni Generali.

  • Prenotazione obbligatoria. Per info sulla manifestazione  chiamare ai numeri 333 9228010 o 328 3226052 oppure scrivere a visite@tenuterubino.it.
  • Per  raggiungere la Tenuta di Jaddico (8 km a nord di Brindisi) è necessario prendere la Strada Statale 379, uscita contrada Jaddico
  • Gli  Hashtag ufficiali della “Vendemmia delle donne” sono  #WomensHarvest #TenuteRubino
Calici di stelle a Donnafugata

Calici di Stelle 2015 a Donnafugata: Kermesse di vino e danza, sulle musiche del Mediterraneo scelte da Giovanni Sollima

Il 10 agosto è Calici di Stelle, il grande appuntamento estivo promosso dal Movimento del Turismo del Vino.

Per questa edizione Donnafugata ha deciso di stupire proponendo una serata in cui il vino incontra la musica e la danza, arti che suscitano grandi emozioni attraverso un linguaggio universale frutto di passione, cura e creatività.

Quella di San Lorenzo, nella tenuta di Contessa Entellina (km 60 S.S.624 Palermo-Sciacca), sarà una notte di pura magia: un appuntamento che da anni richiama migliaia di persone e costituisce l’evento clou per chi desidera “Visitare Donnafugata”.

A fare di questa edizione un evento unico, la collaborazione tra Donnafugata ed il compositore e violoncellista Giovanni Sollima. Al grande maestro è stata infatti affidata la realizzazione di una speciale “colonna sonora” – frutto di una ricognizione, personale e intima, del musicista siciliano nel repertorio straordinario delle musiche dei paesi del Mediterraneo.
Un tappeto sonoro originale e coinvolgente che attraversa lo spazio ed il tempo, con brani che vanno dalla musica classica alle musiche antiche delle tradizioni locali, al rock.
La selezione musicale di Sollima risuonerà nella notte di Calici di Stelle, accompagnando le coreografie di Elisa Ilari dell’Officina Tersicore, e si intreccerà al percorso di visita del wine-lover per sorprendenti suggestioni multisensoriali.

La visita inizierà nel vigneto dello Chardonnay La Fuga in cui il 3 Agosto è cominciata la vendemmia in notturna di Donnafugata. In vigna, musica e danza renderanno omaggio alla vite ed alla vendemmia – simboli tra i più antichi della cultura Mediterranea, con un viaggio sulle note del clarinettista Krakauer e del Grand Walz di Enrico Melozzi.
Passerà poi per la cantina di vinificazione e sfocerà nel giardino, dopo aver attraversato un’installazione visiva e sonora dedicata alle fluttuanti sonorità della musica dei popoli del Mediterraneo.

Calici di stelle a Donnafugata1

In giardino sarà possibile degustare tutti i vini dell’azienda ed una selezione di annate storiche, non più in commercio, dei top wine di Donnafugata: Chiarandà, Vigna di Gabri, Mille e una Notte e il passito di Pantelleria Ben Ryè. Di quest’ultimo, icona del vino italiano, sarà in degustazione anche l’Edizione Limitata annata 2008 con la quale l’azienda ha celebrato le 20 vendemmie sull’isola del sole e del vento.

Le coreografie culmineranno poi nell’uliveto, nella rappresentazione dei quattro elementi naturali – acqua, aria, terra, fuoco – e del vino, protagonista del convivio, sulle note di Giovanni Sollima, Philip Glass e Luigi Boccherini.

Come ogni anno il racconto della serata sarà anche affidato ai visitatori, veri protagonisti di Calici di Stelle a Donnafugata che, usando l’hashtag #Donnafugatatime, potranno condividere le immagini dell’evento sui principali social network: gli scatti così taggati saranno visibili sul tab Facebook dedicato.

firriato baglio soria by night

Notte di San Lorenzo a Baglio Sorìa di Firriato, dove si brinda con Calici di Stelle

Sarà una festa senza eguali quella in programma lunedì 10 agosto per Calici di Stelle, il grande evento dell’estate promosso dal Movimento del Turismo del vino e dall’Associazione dei comuni vitivinicoli italiani. Firriato accoglierà gli eno-appassionati a Baglio Sorìa, struttura seicentesca completamente recuperata e oggi trasformata in uno dei più suggestivi wine resort dell’Isola.

L’apertura delle danze – e non è solo un modo di dire, dato che la musica, insieme al vino, caratterizza questa edizione 2015 – è per le ore 20.30, quando verrà aperto al pubblico questo “angolo di paradiso” della campagna siciliana, dove è possibile godere di uno dei panorami più belli e suggestivi della Sicilia occidentale e partecipare a una “full immersion” nell’universo di Firriato, potendo degustare l’intera gamma dei vini prodotti dall’azienda nelle diverse tenute agricole della Famiglia Di Gaetano, dall’isola di Favignana sino al territorio più in vista della viticoltura siciliana, con la Tenuta di Cavanera sull’Etna.

Un percorso eno-sensoriale che ha un preambolo nel vigneto di Nero d’Avola della Tenuta di Baglio Sorià, dove i wine-lovers potranno ascoltare il racconto di una viticoltura mirata sulla qualità e sul biologico, sul concetto di Terroir autentico, sull’eccellenza dei vini di territori che hanno contribuito a nutrire la civiltà, tutta mediterranea, della vite e del vino.
baglio soria firriatoDopo il vigneto, la visita del seicentesco Baglio con la sua ampia corte di pietra bianca, su cui si aprono le strutture dell’antico palmento, della casa padronale, dei magazzini e delle abitazioni dei contadini, trasformate in ambienti dove è possibile trascorrere un soggiorno ricco di storia, di enologia, ma anche all’insegna dell’eleganza e del confort più esclusivo.
Usciti dal Baglio, il percorso si snoderà lungo i punti degustazione, per assaporare delle vere celebrità dell’enologia siciliana: dai vini Top come l’Harmonium, il Ribeca e L’Ecrù, ma anche le linee prodotte sull’isola di Favignana e sull’Etna. Un percorso di degustazione da cogliere in pieno, potendo assaporare 32 etichette differenti, di terroir unici e irripetibili, ma che raccolgono e rappresentano quel “continente vitivinicolo” che è la Sicilia.

Il costo d’ingresso per visitare il vigneto, il Baglio e degustare i vini è di 15 euro + 5 euro di caparra – per tasca e bicchiere di degustazione – che alla riconsegna del kit verrà restituita. Ovviamente la prenotazione è obbligatoria, chiamando al numero 347 4259516 o scrivendo una mail a calicidistelle@firriatohospitality.it.

Per concludere la serata si potrà inoltre raggiungere il Belvedere Sorìa Sky Lounge dove si potrà ascoltare dell’ottima musica sorseggiando dei prodigiosi cocktail Firriato Mixology (esclusi dalla quota di partecipazione). Alle ore 22:30 il clou della serata, guardando il cielo di Baglio Sorìa che alle stelle cadenti della Notte di San Lorenzo vedrà aggiungere lo spettacolo dei fuochi d’artificio.

Ma Firriato per Calici di Stelle riserva altre sorprese. Per chi volesse cenare al ristorante di Baglio Sorìa, lo Chef trapanese Gaetano Basiricò ha elaborato un sorprendente menù degustazione in occasione della Notte di San Lorenzo. Il costo riservato ai fan di Firriato è di 35 euro bevande escluse. Ma la vera sorpresa saranno le degustazioni speciali, a tema e a numero chiuso, ad orari pre-ordinati e con prenotazione obbligatoria.

firriato baglio soriaPer inaugurare il primo anno di partecipazione a Calici di Stelle, Firriato ha voluto infatti dedicare agli appassionati di vino tre incontri eccezionali: alle ore 21.00 “I grandi Bianchi Firriato” con 5 vini espressioni di terroir differenti; alle 22.00 sarà la volta della degustazione verticale dedicata al pluridecorato Harmonium e ai tre differenti Cru di Nero d’Avola che lo compongono. Alle annate in degustazione verticale di questa etichetta memorabile, il wine lover potrà degustare – in anteprima assoluta – i tre crus che danno vita all’Harmonium, realizzando qualcosa che non ha nessun precedente in Sicilia e, forse, in Italia; infine alle 23.00, l’ultima degustazione a tema sarà quella dedicata ai Terroir autentici di Firriato, con degustazioni verticali dedicate al Favinia Bianco 2011 e 2013, al Cavanera Rovo delle Coturnie Rosso 2007 e 2011 e all’immancabile Harmonium 2005 e 2012.

Il costo extra previsto per queste degustazioni a numero chiuso (da un minimo di 6 persone ad un massimo di 16) è pari a 30 Euro.

notte di moda da gulfi

Notte di Moda da Gulfi… E note di Jazz con cocktail a bordo piscina

gulfi logo

Un nuovo appuntamento da non perdere alla Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi: venerdì 7 agosto 2015, a bordo piscina, con vista sulla vigna Campo dove nasce il vino Carjcanti Gulfi, da uve Carricante in purezza, andrà in scena la creatività tutta modicana della designer Ottavia Failla.

Sfileranno le nuove collezioni della stagione primavera estate 2015, Sicilia e Mare.

La prima, ispirata alla tradizione siciliana e ai suoi paesaggi campestri si caratterizza per accessori, foulard, caftani in seta e borse in lini pregiati da cui emergono mandorli in fiore, spicchi di agrumi e ortaggi, pupi siciliani e carretti. Immancabili, naturalmente le famosissime coffe, celebri borse in paglia, tipicamente siciliane.

La seconda, la linea Mare, esprime la freschezza e la luminosa vivacità dell’estate con caftani in seta incrostati di coralli e turchesi, conchiglie e cavallucci marini, borse in lino e paglia che mettono in scena una donna femminile e sensuale. Non mancheranno i must have di Ottavia Failla, le borse con paillettes e charms in pietre dure e Swarovski.

La sfilata avrà inizio alle ore 22.00, ma l’evento proseguirà sulle note di due musicisti di alto prestigio: Giuseppe Milici, armonicista di fama internazionale, e Roberto Gervasi (fisarmonica).
Il duo allieterà la serata con un progetto musicale, capace di regalare grandi emozioni al pubblico. New York Tango è un concerto composto da brani di alcuni tra i più grandi autori di tango quali Astor Piazzolla e Richard Galliano e jazz con l’aggiunta di alcuni brani tratti dall’ultimo lavoro discografico di Giuseppe Milici dal titolo “Amarsi Un Po’”, come “Azzurro” e “Cinema Paradiso”. Ma si tratta solo di alcuni tra i vari brani che i due suoneranno durante il grande concerto del 7 agosto in Locanda Gulfi.

Nel corso dell’evento, saranno proposti cocktail ideati innovativi. Da non perdere il cocktail con Rosà, il nuovo rosato di uve Nero d’Avola di Gulfi, per un tocco di freschezza in una inedita notte d’estate.

L’evento si articolerà in due momenti. Si inizierà alle ore 20.00 con la sfilata a bordo piscina e si proseguirà alle ore 22.30 con il concerto jazz di Giuseppe Milici e Roberto Gervasi.

INGRESSO E PRIMA CONSUMAZIONE: 15 euro a persona
Necessaria prenotazione: Locanda Gulfi – Tel. 0932 928081 – locandagulfi@gulfi.it –
Telefono 0932 928081. Chiaramonte Gulfi (RG).

Per info: www.gulfi.it
Twitter: @vinigulfi
Facebook: Gulfiwines
Pinterest: vinigulfiLocandina sfilata moda locanda gulfi

Castello di San Michele

Appuntamenti di corte: il Castello di San Michele allieta la vostra estate con eventi diurni e sotto le stelle

Per chi non andrà in vacanza nel mese di Agosto ma è comunque alla ricerca di occasioni di svago per rilassarsi e staccare la spina, il Castello di San Michele a Ossana apre le porte al pubblico, allietando l’estate con un calendario ricco di eventi per grandi e piccini, in una location suggestiva, di grande atmosfera.

Il Castello di San Michele, chiamato così dal santo a cui era dedicata la cappella, o Castello di Ossana, sorge su uno sperone di roccia e, nella cornice di un paesaggio naturale mozzafiato, si erge imponente con il suo possente mastio alto 25 metri, l’elemento architettonico più caratteristico e meglio conservato dell’intero complesso.

Inaugurato e aperto al pubblico il 6 Luglio dello scorso anno, il Castello di San Michele accoglie i suoi ospiti tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:30, ma in occasione di eventi esclusivi sarà aperto anche fino a tarda serata per deliziare i commensali con degustazioni enogastronomiche e intrattenimento musicale sotto un manto di stelle in un romantico contesto, rilassante e riservato, di sicuro effetto.

Per gli eventi ricorrenti che si terranno presso la poetica location del Castello di San Michele, la parola chiave è “giovedì“, con due imperdibili appuntamenti:

  • ogni giovedì pomeriggio “IL CASTELLO DEI BAMBINI” (dedicato esclusivamente ai più piccoli): intrattenimento per bambini dai 6 ai 13 anni che prevede spettacoli e giochi d’insieme e una gustosa merenda.
    Attività a pagamento: € 4,00 a bambino
  • ogni giovedì sera dalle ore 21.00 alle ore 23.00, non perdete “IL CASTELLO DI NOTTE“: apertura serale con aperitivo, degustazioni e intrattenimento musicale
    Ingresso a pagamento: € 5,00 a persona

Sono, inoltre previste visite guidate in tutti i periodi alle ore 10.00 – 11.00 – 14.30 – 15.30 – 17.30

Entrata a pagamento:
– intero € 4,00 (entrata al Castello, all’Orto Botanico in località Derniga e alla Sala del Pievano c/o Fondazione San Vigilio)
– ridotto € 3,00 (under 18 e over 65 – entrata solo al Castello)
– gratis per i possessori di Trentino Guest Card – Val di Sole Opportunity

Infine, singoli eventi enogastronomici, sportivi, artistici e storico-culturali, della durata di un giorno o più, si terranno nel corso di tutto il mese di Agosto, fino ai primi di Settembre:

L’ABBRACCIO DEGLI ALBERI
dall’1 al 9 agosto 2015 dalle 10.00 alle 12.30 – dalle 14.00 alle 18.30
Mostra di quadri dipinti dall’artista Augusto Daolio

RIEVOCAZIONE STORICA “LA GUERRA RUSTICA DEL 1525” 
1 agosto 2015 – ore 21.00
Uno spettacolo teatrale in costume d’epoca

PEDALATA TRA I CASTELLI
2 agosto 2015 – ritrovo ore 8.30
Pedalata cicloturistica d’epoca tra i castelli di Ossana e Caldes

AUTO D’EPOCA AL CASTELLO
2 agosto 2015 – ore 21.00
Sfilata di auto d’epoca con arrivo al Castel San Michele

CONCERTO DEI GATTI RANDAGI
4 agosto 2015 – ore 21.00
Serata musicale con la Cover Band Ufficiale dei Nomadi nella suggestiva cornice del castello

LA GRANDE GUERRA
dall’11 agosto al 6 settembre 2015 dalle 10.00 alle 12.30 – dalle 14.00 alle 18.30
Mostra di ristampe fotografiche relative alla Grande Guerra 1914-1918 in Val di Sole

CENA TIPICA AI PIEDI DEL CASTELLO
11 agosto 2015 – ore 18.00
Percorso enogastronomico fra le vie del borgo

Per info e prenotazioni presso il Castello di San Michele:

Web: http://www.valdisole.net/
Telefono: (+39) 340 4183540 – (+39) 0463 901280
Mail: info@valdisole.net

fèlsina vini

Alla corte di Fèlsina note di gusto tra Jazz e Vini di pregiata qualità

Per gli edonisti alla ricerca del piacere derivante dall’ascolto di ottima musica accompagnata dalla degustazione di vini di pregiata qualità, una serata da non perdere quella di Venerdì 31 luglio presso la corte dell’Azienda Fèlsina.

Nella cornice di una prestigiosa location immersa nel verde di un incantevole paesaggio che rievoca tradizioni di tempi antichi, si terrà, infatti, un evento musicale in cui jazz e vini di pregio costituiranno la miscela d’eccellenza di una piacevole serata all’insegna del gusto e dell’intrattenimento.

L’evento avrà inizio alle ore 20.00 in un’atmosfera rilassante e riservata delizierete il vostro palato degustando i migliori vini di Fèlsina e stuzzicando un tagliere misto di antipasti.

Alle 21.00 il jazz entrerà in scena con il concerto del trio “Hot Jazz Trio” composto da Irene Pareti (voce), Raffaello Pareti (contrabbasso) e Andrea Mucciarelli (chitarra).

Costo della serata:
20 euro, comprende la degustazione di 3 vini, un tagliere misto di antipasti e il concerto.

Solo per la serata, sconto del 20% sui prodotti acquistati in Enoteca.

Per info e prenotazioni:
welcome@felsina.it o telefonare allo 0577.355117

Colpo d’occhio su Fèlsina e i suoi vini

I poderi di Fèlsina, sviluppatisi in più di mille anni, sono gli stessi di sempre: Rancia, Rancino, Arcidosso, Arcidossino/Santa Letizia, Casale di Fèlsina, Fèlsina, Casalino, Santa Maria, San Giuseppe, Ruzzatoio, Molino d’Ombrone, Valli, Molinuzzo, Terra Rossa.
Come per tutti i buoni agricoltori, la principale preoccupazione di Fèlsina è la difesa della fertilità naturale del terreno, che l’Azienda tutela mantenendo una mente aperta alle novità, senza eccessi, e lavorando in un contesto di sperimentazione che va dalla biodinamica alle più moderne tecnologie e innovazioni.
La coltura della vite ha l’obiettivo di ottenere la maturazione della miglior uva dal punto di vista morfologico e fisiologico, adatta a essere vinificata secondo lo stile aziendale.
Per questo da lungo tempo Fèlsina realizza selezioni massali con il risultato che in nessun altro luogo sono presenti altrettanti cloni di Sangiovese e portainnesti piantati in territori così eterogenei.
Un’azienda delle dimensioni e della varietà di Fèlsina esige una responsabilità profonda non solo in vigna ma in tutto il suo ecosistema per preservare l’ambiente naturale, controllando l’impatto umano e della tecnologia.
Boschi, campi seminati a cereali, oliveti, macchia, fossi e corsi d’acqua, i campi più piccoli della riserva di caccia coltivati a erba medica, lupinello, saggina, girasole, favino, tutto concorre alla salvaguardia della biodiversità.

panoramica san martino sulla marrucina

“I Tre MAS” – Masciarelli, Masi e Mastroberardino insieme per brindare sotto le Stelle

Vino cibo i Tre Mas

CALICI DI STELLE – San Martino sulla Marrucina

1 agosto 2015 dalle 20.30
Quando la convivialità sposa la qualità

Non solo una serata dedicata al brindisi open air più atteso dell’estate, ma una vera notte di stelle riunite in un format ideato da Masciarelli Tenute Agricole che ha voluto invitare nel piccolo centro di San Martino sulla Marrucina in provincia di Chieti, sede storica dell’azienda e Città del Vino per antonomasia, altre due aziende vitivinicole rappresentative del panorama enologico del nord e del sud Italia.

La degustazione I TRE MAS, appunto, metterà al centro alcune referenze eccellenti prodotte dai vitigni autoctoni di Abruzzo, Veneto e Campania in abbinamento alle migliori ricette dello Street Food d’autore provenienti da tutta la penisola.

I vini per la serata sono stati selezionati perché emblematici del territorio di provenienza e della straordinaria varietà della viticoltura italiana: la Linea Gianni Masciarelli – Montepulciano, Trebbiano e Cerasuolo d’Abruzzo DOC – nata come dedica di Marina Cvetic al suo compagno di vita e di sfide professionali; il classico rosso veronese Campofiorin e il Rosa dei Masi, “Supervenetian” prodotti con uve parzialmente appassite, tecnica tipica della Valpolicella; Aglianico e Falanghina per Mastroberardino, due autoctoni esemplari della Campania.

Per il food, tradizione popolare rivisitata in chiave contemporanea nel segno della qualità con Trapizzino, una firma del miglior cibo di strada direttamente dalla Capitale. Un triangolo di pizza di eccellenza farcito con veri e propri “piatti del cuore”, ricette popolari e tradizioni di famiglia – come genovese, polipo al sugo e parmigiana – che piacciono anche ai più giovani. Un format che cattura in grado di travalicare i confini regionali e nazionali, visto il successo raccolto all’estero.

Marina Cvetic i Tre MasE arte “di strada” è anche quella della vivace compagine di artisti, musicisti e giocolieri, che animeranno il centro storico di San Martino con performance esilaranti e spettacolari. All’insegna della rivisitazione anche la colonna sonora di questa magica notte di piena estate, con la Mo’ Better Band, rilettura in chiave funky delle tradizionali bande abruzzesi.

Abbiamo pensato di affiancare in degustazione ai nostri vini altre eccellenze del territorio perché lo spirito di questa manifestazione vuole essere sempre di più conoscere e condividere la qualità, dentro e fuori la nostra regione” spiega Marina Cvetic Masciarelli, promotrice della degustazione I Tre MAS. “Tradizione, qualità del cibo e dell’intrattenimento si combinano in una notte pensata per incantare ma anche riflettere sulle nostre tante bellezze”.

castello di semivicoli

Ogni Lunedì Apericene e Jazz presso il Castello country chic di Semivicoli

Per una vacanza di puro relax gourmet tra piscina, vigne e degustazioni per palati esigenti, quale migliore occasione per lasciarsi coccolare dall’intramontabile fascino della musica Jazz?

Se siete amanti del gusto, del saper vivere e della buona musica d’atmosfera, il castello di Semivicoli è la location di prestigio che fa al caso vostro.

Nei mesi di Luglio e Agosto, fino alla prima settimana di settembre, ogni lunedì va in scena il Jazz, allietando le vostre apericene gourmet con un magico sottofondo che conferisce ulteriore romanticismo ad una cornice già di per sé di grande impatto: quella di una residenza country chic immersa nel verde di panorami mozzafiato che riportano a tempi e ritmi passati alla riscoperta di sopite sensazioni di serenità e armonia.

Ecco un colpo d’occhio sul programma degli eventi settimanali previsti per i lunedì di Jazz al castello di Semivicoli:

27 Luglio
CUORE NAPOLETANO
Gino Fusco chitarra e voce, William di Mauro piano, Pierpaolo Catena contrabbasso

3 Agosto
OMAGGIO A RICHARD GALLIANO
Vincenzo De Ritis fisarmonica,  William di Mauro piano, Pierpaolo Catena contrabbasso

10 Agosto
STELLE…IN CADUTA LIBERA
Carmine Ianieri sax tenore, Edmondo di Giovannantonio contrabbasso, William di Mauro piano

17 Agosto
JAZZ MEETS BOSSANOVA
Marcello Scarpetti trombone, Lello Tiberio chitarra, Paolo Trivellone contrabbasso

24 Agosto
SONORITA’ DEL SUD
Gino Fusco chitarra e voce, William di Mauro piano, Paolo Trivellone contrabbasso

07 Settembre
PEPPER & THE JELLIES
Ilenia Appicciafuoco voce, washbord, kazoo, Marco Galiffa chitarra, Emiliano Macrini contrabbasso, Andrea Galiffa woodblock e percussioni

 

Apericene Jazz

 

calici di stelle

Calici di Stelle: è ormai prossima la settimana di tasting nella cornice di un cielo stellato

calici di stelle

Manca davvero pochissimo all’inizio di “Calici di Stelle“, l’atteso appuntamento per palati sopraffini che delizierà amanti del vino e inguaribili romantici in una settimana di eventi e iniziative al chiaro di luna in cui i protagonisti saranno vini pregiati, buona musica e, naturalmente, un meraviglioso cielo stellato.

Nell’anno in cui i riflettori mondiali sono puntati sull’Italia e sulle sue eccellenze agroalimentari, per essere celebrate insieme a quelle di tutto il mondo nell’esclusiva cornice dell’Esposizione Universale di Milano, il Movimento Turismo del Vino con Vinitaly omaggia Expo 2015 presenziando con uno dei suoi eventi più rappresentativi, suggestivi e apprezzati che da sempre scandiscono la settimana di San Lorenzo.

Calici di Stelle special edition Expo2015 accende le serate della terrazza di VINO – A taste of ITALY (Sala Symposium) con sette eventi di degustazione dal 4 al 10 agosto, ogni giorno dalle 20.00 alle 21.30.

Un’occasione speciale che vedrà riunirsi idealmente esperti e curiosi da tutta Italia attraverso un unico filo conduttore che trascende da sempre i confini regionali: l’amore per i vini di qualità e il saper vivere.
Il terreno comune? Un suggestivo panorama stellato che si perde all’orizzonte e fa da cornice agli incantevoli paesaggi del nostro Bel Paese.

Per gli appassionati di astronomia, in molte location non mancherà l’osservazione guidata delle stelle attraverso i telescopi dell’Unione Astrofili Italiani – (UAI), www.uai.it – calicidistelle@uai.it – che rinnova la propria collaborazione per questo evento inserendolo nel calendario delle “astro iniziative” promosse in abbinamento a “Le notti delle stelle”.

Ci auguriamo che tra un sorso di vino, un brano musicale e lo sguardo sempre rivolto alle stelle, il cosmo ci regali momenti di straordinario romanticismo con l’affascinante vista di qualche stella cadente, per chiudere le magiche serate in bellezza.

Si beve in Calici di Stelle dalle Alpi alla Sicilia:

Protagoniste dei tasting saranno le regioni italiane con le proprie etichette più rappresentative: tutti i migliori vini d’Italia, dalle Alpi alla Sicilia.

martedì 4: Calabria, Lombardia, Molise
mercoledì 5: Abruzzo, Campania, Lazio
giovedì 6: Puglia, Umbria
venerdì 7: Emilia Romagna, Sicilia
sabato 8: Basilicata, Friuli, Piemonte
domenica 9: Marche, Sardegna, Trentino
lunedì 10: Liguria, Toscana, Valle d’Aosta

#suonodabere

In accompagnamento, le playlist composte dal music designer Paolo Scarpellini che contengono i più emozionanti brani di musica leggera e operistica italiana per conferire ulteriore atmosfera alle serate di degustazione al chiaro di luna.

Calici di Stelle: dove, come, quando

Per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le informazioni sulla settimana di tasting, una lista degli eventi organizzati dalle regioni partecipanti è consultabile sul sito dell’Associazione Nazionale Città del Vino, in fondo alla pagina che tratta l’evento.

Ulteriori novità e info di questa edizione sono consultabili sul sito web www.movimentoturismovino.it

Ingresso con calice, tasca e degustazione: 10,00 euro
Ingresso senza degustazione: gratuito

Chicago Blues Brothers

Soul & Streetfood festival: a Porretta (Bo) un weekend di musica e cibo di strada di qualità

StreetFood logo

Un’altra importante collaborazione per l’associazione Streetfood che porta i suoi cibi di strada in uno dei festival più importanti in Italia per il genere Soul. A Porretta Terme (Bo) Piazza della Libertà ospiterà la diciottesima tappa dello Streetfood Tour

Quando il Soul d’autore incontra il cibo di strada d’autore nasce il Soul & Streetfood Festival. Da venerdì 24 a domenica 26 luglio lo Streetfood Tour farà tappa a Porretta Terme (Bo) partner del Porretta Soul Festival, uno degli appuntamenti più importanti in Italia e in Europa per gli amanti del genere musicale.
Uno Streetfood Village molto “musicale” quindi quello che sarà sistemato nel cuore della città, in Piazza della Libertà, per allietare i sensi delle decine di migliaia di persone previste per il Festival. Il cibo di strada sarà anche l’angolo ristorazione ufficiale visto che Streetfood rientra nei partner ufficiali dell’evento insieme ad altri tra i quali Rai Radio2.

«La musica Soul – spiega Massimiliano Ricciarini, presidente e fondatore di Streetfood – così come Spiritual, Gospel e il Blues deriva da canti improvvisati da popolazioni africane deportate nel Nuovo Mondo per i lavori forzati nelle ferrovie, le miniere o per la raccolta di cotone. Dall’incrocio di razze e culture nascono nuove ricette e tradizioni culinarie come la cucina creola e cajun oggi ancora in auge in Louisiana. Non di soli hamburger vive l’America e così accanto al più generico Fast Food “si fa strada” il Soul Food (Cibo dell’Anima). Non è quindi un caso che Streetfood sia partner di questo festival così importante per il settore e che porterà anche nella nostra area decine di migliaia di persone pronte ad assaggiare i migliori cibi di strada dall’Italia e dal mondo».

Nell’ambito del Porretta Soul Festival lo Streetfood Village sarà operativo dal 24 al 26 luglio a partire dalle 11 di mattina e fino a notte inoltrata. Saranno presenti nei gazebi di Streetfood oltre 50 specialità da tutta Italia e dal mondo per far degustare alle migliaia di persone previste i cibi di strada più tradizionali e genuini (vedi allegato). Ce ne sarà per tutti i gusti.

Nato come tributo a Otis Redding, dal 1988 il Porretta Soul Festival è uno dei punti di riferimento per il genere musicale del soul e del blues. In 27 anni di Festival la cittadina in provincia di Bologna ha richiamato centinaia di gruppi e musicisti blues tra i più affermati di tutto il mondo.

Così come il Soul Festival, anche il cibo di strada firmato Streetfood è sinonimo di qualità. L’associazione nazionale Streetfood infatti, nata nel 2004, è stato il primo progetto in Italia a promuovere il cibo come cultura e il cibo di strada come format vincente in quanto “riassume in un cartoccio” storia e tradizioni di ogni regione d’Italia da scoprire e gustare con le mani.
Nel 2015 lo Streetfood Tour ha già segnato 18 tappe in altrettante città d’Italia dimostrando come il cibo di strada è, e deve essere, integrato con la cultura e con la vita della città. Oltre un milione di “streetfoodies” in questi appuntamenti (con una media di 50 mila presenze a evento). Sono tutti appassionati di buona cucina, di tradizione. Cercano nel cibo di strada non solo un pasto, ma emozioni e racconti dei territori da cui queste cucine così particolari provengono.
Il merito di Streetfood è stato quello di garantire al consumatore prodotti certificati nella qualità e nella storia e riconoscibili con il marchio “Artigiani del gusto”.

MENU STREETFOOD PORRETTA TERME

Soul & Streetfood Festival Porretta Terme

La tradizione
Sicilia – pane e panelle, pane ca’ meusa, arancine, cannoli e cassatine.
Lazio – Fritto di pesce
Marche – Olive e fritto misto di Ascoli
Puglia – Bombette, panzerotti e puccia con il polpo, focaccia barese e altre tipicità su food truck
Toscana – Lampredotto, trippa, cacciucco del trippaio, ribollita, salsiccia toscana alla piastra, tortelli di patate tradizionali casentinesi (Ar) e fritti. Hamburger di Chianina Igp certificato
Romagna – Piada romagnola e cassoni
Abruzzo – Arrosticini di pecora
Veneto – Pastin Hamburger delle dolomiti di Belluno e wurstel artigianali.
Campania – Patata tornado

Tra gli stranieri
Argentina – carne di angus alla griglia e choripan
Grecia – Souvlaki e Gyros Pita
Marocco – Cous Cous e Tajine

Bevande
birra artigianale friulana e toscana a marchio Streetfood®
Cocktail di lime e frutta fresca serviti da foodtruck a forma di lime