Tag Archive : relax

Castello di Semivicoli

Palazzo Baronale di Semivicoli: nell’Abruzzo più segreto per un relax gourmet

Yoga, Tai Chi e massaggi alla polpa d’uva a bordo piscina tra ulivi e vigneto

Una vacanza immersi nel verde ma con qualche tocco di blu! Quello della splendida piscina appena inaugurata al Castello di Semivicoli, circondata dal prato, dagli ulivi e dal vigneto. E quello del mare della costa dei trabocchi a pochi chilometri. Qui, lo sguardo in un colpo solo spazia dal mare alla vetta maestosa della Majella.

Proprio all’ombra di questo massiccio – montagna sacra, dimora per secoli di monaci ed eremiti – s’incastonano borghi fortificati e minuscoli centri storici, come San Martino sulla Marrucina, cuore pulsante dell’azienda Masciarelli Tenute Agricole, e Semivicoli, dove sorge in uno scenario naturale ed emozionante un antico palazzo baronale.

Riportato allo splendore da un lungo restauro conservativo, il Castello di Semivicoli sorprende gli ospiti per la sua bellezza e autenticità. Le stesse che incantarono Gianni Masciarelli – vignaiolo simbolo dell’enologia abruzzese – che ne fece luogo d’elezione della promozione della sua terra.

Il Castello Baronale di Semivicoli – ex palazzo Perticone – è una residenza dall’atmosfera country chic per amanti del bello meno conosciuto, “off the beaten track”. Una residenza che conserva inalterata l’autenticità dei luoghi per un’immersione in tempi e ritmi passati che fa riscoprire serenità e armonia.

Ricordi e segni del passato riaffiorano qua e là nei materiali utilizzati per il restauro intrecciandosi con elementi di raffinata contemporaneità, che mai però invadono o tradiscono lo spirito degli spazi che li ospitano. Tra gli ambienti più affascinanti troviamo il portico, l’antico frantoio in pietra del XIX secolo, la bottaia e la neviera, uno spazio totalmente ipogeo. Materiali e colori originari, camini in pietra, logge, cucine e dispense sono stati sapientemente valorizzati per creare ambienti ideali alla lettura e alla meditazione, ma anche salotti dedicati all’incontro e alla convivialità.

Toni raffinati e discreti si sposano alla patina del tempo nella Tasting room, dove gli ospiti potranno gustare i prodotti più rappresentativi dell’azienda – vini, oli e grappe – in abbinamento a gustose frivolezze dal sapore locale.

Dalla colazione all’aperitivo open air, dal cestino picnic nelle vigne con prodotti locali alle cene “su misura” firmate da cuochi di tradizione o della nuova generazione abruzzese, a Casa Masciarelli l’esperienza col cibo si caratterizza per massima cura dei dettagli, rispetto delle tipicità locali e grande attenzione al gusto. Ora anche spuntini leggeri, degustazioni sia di vini che di olii prodotti da Masciarelli, light lunch, aperitivi alla frutta o un buon calice di vino nell’area cooking pool e nel cocktail bar che resta aperto fino oltre il tramonto per un tuffo in piscina col cielo striato di rosso.

Come nella cucina così nell’arredo, agli elementi della tradizione si affiancano armoniosamente soluzioni contemporanee: nell’interior design, le sedie di Driade o gli arredi per i bagni di Philip Stark. Ambienti che evocano l’antico e tutta la leggerezza di una visione architettonica contemporanea, con camere-suite ognuna diversa dall’altra. Splendida quella di 120 mq ricavata nell’antico granaio, dove le 18 finestre si aprono su un panorama mozzafiato a 360 gradi, dalla Majella al mare. Inoltre, quasi tutte le camere offrono la vista su uliveti e vigneti.

Sconfinata anche la vista dalla piscina a due passi dal vigneto di Trebbiano Castello di Semivicoli, appena finita di progettare nel segno dello stile che contraddistingue tutta la residenza. Materiali ecocompatibili, legno intorno alla vasca e prato, un orto giardino sul tetto dell’area servizi che crea continuità con l’ambiente verde tutt’intorno, attenzione ai dettagli, come il rivestimento color sabbia che regala un effetto cristallino e tonalità che mutano al variare delle condizioni meteo.

Tutt’intorno, fitti tratti di bosco, colline dolci che arrivano al mare e vallate aspre: una natura avvincente, spesso intatta e ricca di contrasti, da cui nascono i prodotti della tradizione Masciarelli, a disposizione degli ospiti del castello. Vini importanti come il Montepulciano d’Abruzzo Masciarelli, testimonial più evocativo di questa terra e di uno stile di vita senza tempo, e il Villa Gemma Rosso, uno dei migliori rossi d’Italia premiato da riconoscimenti internazionali e titoli sulle riviste cult del settore, e non solo. Un posto particolare meritano anche i vini firmati Marina Cvetic e la linea Castello di Semivicoli: prodotti fatti per accompagnare il viaggiatore, con la loro straordinaria personalità, alla scoperta di un Abruzzo inedito e dell’autentica slow life.

 

PALAZZO BARONALE DI SEMIVICOLI – DOVE E COME

Indirizzo: via San Nicola 24, Semivicoli di Casacanditella (CH)
Tel. 0871/890045 Web: www.castellodisemivicoli.it

***

L’Azienda MASCIARELLI Tenute Agricole, nata nel 1981 dall’intuito imprenditoriale di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e protagonista dell’affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna, si è affermata, nello spazio di appena un trentennio, tra le realtà di maggiore spicco e prestigio nel panorama vitivinicolo italiano, e non solo. L’Azienda, condotta dal 2008 da Marina Cvetic Masciarelli, moglie di Gianni, ha sede a San Martino sulla Marrucina (CH) e conta circa 350 ettari di terreni coltivati a vigneto articolati su 14 comuni nelle 4 province abruzzesi. Produce oltre 2 milioni di bottiglie l’anno. Alla produzione vinicola si affianca anche quella di olio extravergine di oliva.
Un costante e rinnovato lavoro, quello dell’Azienda Masciarelli, all’insegna della modernità, del rispetto per l’ambiente e senza mai dimenticare l’importanza della tradizione. Emblematica in questo senso anche l’apertura dopo un lungo restauro del seicentesco Castello di Semivicoli, relais de charme tra i vigneti.

capelli sani alimentazione

Il benessere dei capelli dipende anche dall’alimentazione

Il benessere dei capelli è strettamente collegato a ciò che mangiamo. Un’alimentazione povera dei nutrienti che influiscono sulla salute dei capelli, finirebbe per renderli fragili e sottili, favorendo la comparsa di doppie punte.

E’ ovvio che la corretta alimentazione è certamente di aiuto, ma costituisce soltanto uno degli innumerevoli fattori che influenzano lo stato della nostra chioma e non garantisce la protezione completa dai rischi di eventuali problemi o patologie del cuoio capelluto.

In ogni caso, assumere determinati tipi di alimenti non farà certo male ai vostri capelli, anzi: li aiuterete a crescere sani e belli in modo naturale e… gustoso!

Vediamo nel dettaglio ciò di cui i capelli sono ghiotti per capire cosa mangiare per soddisfare il loro “appetito”:

PROTEINE E AMMINOACIDI. Cistina e lisina sono due aminoacidi essenziali per la sintetizzazione della cheratina che costituisce e rinforza i capelli. Inoltre, taurina e arginina che contribuiscono al nutrimento dei bulbi.
Gli alimenti ideali per fornire il giusto apporto di queste sostanze sono le uova, la carne rossa e il pesce (quest’ultimo può essere consumato senza problemi più volte alla settimana).

capelli tinteVITAMINE. Le vitamine, si sa, sono vitali per l’organismo e il suo benessere; di conseguenza, anche la salute dei capelli deriva dal giusto apporto di queste sostanze.

La vitamina A fa bene persino alla pelle, e abbonda nel tuorlo d’uovo, nei pesci grassi, nelle verdure a foglia verde e nel fegato.

Le vitamine del gruppo B sono importantissime poiché non siamo in grado di produrle autonomamente e il loro contributo alla salute dei capelli è notevole in quanto regolano il metabolismo del follicolo pilifero. Nello specifico:

  • La vitamina B1 aiuta i capelli a crescere sani e robusti. I legumi ne sono ricchi.
  • La vitamina B2 favorisce la produzione di sebo da parte dei capelli, rendendoli più lucenti e scongiurando i problemi di secchezza della cute. Per rifornire i vostri capelli di queste vitamine, assumete uova, latticini, broccoli e fagiolini.
  • La vitamina B3 ristruttura il capello e  ne favorisce il corretto funzionamento metabolico.  Alimenti che la contengono sono carne, pesce, cereali, latticini, frutta secca in guscio, legumi
  • La vitamina B5 dona lucentezza ai capelli sfibrati e combatte le doppie punte. La ritroviamo nelle uova, nelle arachidi, nei funghi, nel fegato e nei broccoli.
  • La vitamina B9 è fondamentale per la sintesi delle proteine, tra cui la cheratina. La sua carenza causa la caduta abbondante di capelli.
  • La vitamina B12 ossigena il bulbo pilifero a vantaggio di una crescita sana del capello e si trova nel pesce, nella carne rossa, nelle uova, nei formaggi e nei latticini in generale.

La vitamina E, che abbonda nei cereali integrali, contrasta i radicali liberi, responsabili del deterioramento cellulare e della caduta dei capelli.

Infine, i nostri capelli sembrano essere ghiotti anche di vitamina H, che ne stimola infatti la crescita. Si può trovare nelle uova, nel pollo, negli spinaci e nelle arachidi

OLIGOELEMENTI. Così come le vitamine, anche i minerali sono di vitale importanza per la salute del nostro organismo e, quindi anche per quella dei capelli.

  • Ferro. Presente nella carne rossa, negli spinaci e nella frutta, nutre la cute e il cuoio capelluto. Inoltre, limita l’insorgenza dei capelli bianchi.
  • Magnesio. Presente nelle verdure e negli arachidi, favorisce la ricrescita dei capelli (anche se magari d’estate preferireste che non fosse poi così rigogliosa!).
  • Zinco. Anch’esso favorisce la crescita dei capelli e riduce la loro caduta. Questa sostanza può essere assorbita assumendo carne e pesce.
  • Zolfo. Presente nelle carni bianche, nel fegato e nel prosciutto, dona nuova energia ai capelli sfibrati e indeboliti.

Questi piccoli accorgimenti, accompagnati da un’alimentazione bilanciata e da attività rilassanti per minimizzare lo stress quotidiano (che è uno dei responsabili del malessere dei capelli) vi aiuteranno a sfoggiare una chioma invidiabile e i vostri capelli vi ringrazieranno!

 

ghiro dormire sonno

Disturbi del sonno? La corretta alimentazione per dormire come un ghiro

Problemi di insonnia? Sarebbe bello se esistesse una soluzione naturale e magari anche gustosa per aiutarci a riposare a sufficienza.

Per fortuna esiste.

Abbiamo più volte insistito sull’importanza del riposo e del relax e se il vostro problema è la difficoltà ad addormentarvi, alcuni cibi potrebbero aiutarvi a risolverlo.

E’ importante sottolineare che il buon sonno deriva da una buona digestione, quindi una sana abitudine è quella di non coricarsi mai a digiuno oppure dopo una pesante scorpacciata, poiché entrambi gli estremi non aiutano il nostro processo digestivo.

Tenendo presente questo piccolo consiglio, per agevolare un sonno riposante gli esperti consigliano l’assunzione di alimenti ricchi di triptofano, aminoacido precursore della serotonina, un neurotrasmettitore che insieme alla melatonina ha una funzione calmante e regola l’umore e il ritmo del sonno.

Di seguito vediamo alcune categorie di cibi che sono particolarmente indicati per questo tipo di disturbo.

SEMI DI ZUCCA, AVOCADO E SPINACI. Ricchi di magnesio, che aiuta a rilassare i muscoli, sono ottimi alleati per un sonno ristoratore. Possono essere impiegati nelle più svariate ricette, dalle insalate, ai cous cous, alle vellutate, fino alle zuppe.

LATTUGA. Ricca di acqua, vitamine e sali minerali aiuta contro la stitichezza e depura l’organismo. E’ una verdura calmante indicata per le cene, data la sua leggerezza, e si presta a numerose varianti di preparazione, cruda o cotta.

latte banane sonnoFRUTTA. Albicocche, pesche, mele, ciliegie e banane sono ottimi alleati del sonno. L’albicocca e la pesca sono frutti calmanti e aiutano chi soffre di insonnia. La banana è ricca di magnesio; inoltre è associata a sogni più vividi, quindi sembrerebbe favorire un sonno più intenso. La ciliegia ha un elevato contenuto di melatonina, infine la mela, è facilmente digeribile, rinfrescante, diuretica e rilassante, quindi perfetta per essere assunta durante i pasti serali.

LATTE e YOGURT. Insieme ai formaggi, sono buone fonti di triptofano. Inoltre, il loro contenuto di calcio aiuta a ridurre lo stress e calmare il sistema nervoso. Una buona tazza di latte prima di coricarsi aiuta il rilassamento.

tisana sonnoTISANE. Bere tisane aiuta a rilassarsi e concilia il sonno. Esistono varietà per tutti i gusti e preferenze. La tisana al tiglio è particolarmente indicata contro l’insonnia.

POPCORN. Di certo i più golosi apprezzeranno questa qualità degli sfiziosissimi popcorn e saranno lieti di unire l’utile al dilettevole. Il mais contiene i carboidrati che contribuiscono alla secrezione di triptofano.

Da EVITARE, invece, l’assunzione di caffeina (caffè, cioccolato, energy drink), alcool, cibi piccanti, agrumi (per limitare i rischi di bruciore di stomaco), la carne e dosi eccessive di acqua che finirebbero per svegliarvi ripetutamente durante la notte per le tappe alla toilette.

 

 

pic nic

E’ tempo di pic nic! Consigli su come organizzarvi al meglio in totale relax

Organizzare un pic nic è un’occasione per passare una giornata all’aria aperta, mangiando in compagnia e godendosi il panorama rilassante ed energizzante di un bel parco in fiore o di una spiaggia.

Impacchettare il cestino” per un pic-nic sembra una cosa semplice, non troppo diversa dalla preparazione di un pranzo a casa: sbagliato! Perché diciamocelo: quante volte ci siamo alzati da tavola perché ci siamo dimenticati una posata, il sale, l’olio oppure perché sul momento abbiamo deciso di voler condire le nostre pietanze con un ingrediente piuttosto che un altro?

Questi “optional” non possiamo permetterceli quando organizziamo un pic nic: a meno che la location non sia il giardino di casa nostra, una volta giunti ​​a destinazione, quel che è fatto è fatto e non si torna indietro! Quella bottiglia di vino non verrà mai aperta, se ci siamo dimenticati a casa il cavatappi.

Ma non temete: non intendiamo spezzare la magia del pic nic d’estate.

E’ sufficiente un po’ di pianificazione strategica e alcuni gadget “salva-vita” e organizzare il vostro pic nic sarà una passeggiata.

Per voi alcuni consigli e promemoria:

Tradizionale cestino da pic nic o zaino alla james bond?

cesto pic nicIl classico cestino da pic nic ci rimanda alla tradizione, alle gite in campagna, alla rustica eleganza della semplicità. Per gli amanti del vintage sono disponibili in commercio diversi cestini “moderni” equipaggiati di tutto punto con spazi per posate, piatti e bicchieri e per tutto l’occorrente (cibo in primis!) che riterrete di portare con voi per la vostra scorpacciata all’aria aperta.

zaino da pic nicIn alternativa, per i più sportivi che prediligono la praticità, non mancano gli zaini da pic nic che sono organizzati internamente come dei classici cestini, con tutti gli optional. Disponibili nelle più svariate fantasie e dimensioni, con un movimento di zip vi si aprirà un mondo e vi sentirete un po’ come agenti speciali con tutti i kit d’emergenza a disposizione.
La cosa più importante, che li differenzia dai cestini, è il fatto che si portano in spalla, non a manina. Una bella comodità, seppur meno “romantica”.

Non dimenticate di tenere in fresco gli alimenti

Sappiamo che per una gita fuori porta non possiamo certo contare sul nostro frigorifero, quindi è importante inventarsi soluzioni per mantenere freschi gli alimenti ed evitare che si deteriorino (specialmente nelle giornate molto calde come quelle estive).

tavolette ghiaccioLe alternative disponibili sono diverse. In commercio è possibile scegliere tra contenitori refrigeranti rigidi (un po’ pesanti e scomodi da trasportare), “borse frigo” o addirittura zaini in grado di mantenere la temperatura. Insomma, potete sbizzarrirvi in base alle vostre preferenze.
Un’ottima soluzione di supporto è rappresentata dalle tavolette in plastica per il ghiaccio: piccoli contenitori che vengono riempiti d’acqua e messi in freezer. Se sistemati nelle borse in cui trasportate il cibo e le bevande, aiutano a preservarne la freschezza.

Equipaggiatevi di tutto punto con gadget e contenitori

Trattandosi di un pranzo all’aperto e senza “comodità” di alcun tipo (per i più temerari, a volte si ha a disposizione una semplice tovaglia stesa sull’erba e poco altro), è bene organizzarsi per ovviare al problema.

Munitevi di ciotole, dispenser (per olio, aceto ecc) e contenitori di plastica con coperchio delle più svariate dimensioni per conservare i cibi durante il trasporto e per servirli comodamente. Portate sempre posate di bicchieri plastica durariserva (per ogni evenienza), un tagliere per eventuali salumi e il famoso cavatappi se decidete di portare bottiglie da stappare.

Per piatti e bicchieri, esistono in commercio soluzioni di plastica riutilizzabili. Si tratta di piatti e bicchieri di plastica dura (ben diversi da quelli usa e getta) che possono essere tranquillamente lavati e riutilizzati come se fossero di vetro/ceramica. Un’ottima soluzione meno dispendiosa che vi farà sentire anche più “green“.

Non dimenticate, infine, tovaglioli di carta, salviette igienizzanti, sacchi della spazzatura (avendo cura di seguire attentamente le regole della raccolta differenziata), carta stagnola o pellicola trasparente. Possono sempre tornare utili all’occorrenza.

Non escludete Fido dal vostro pic nic

ciotole viaggio caniUn pic nic è l’occasione migliore per condividere un momento speciale di svago e divertimento con i vostri migliori amici a quattro zampe che apprezzeranno sicuramente la compagnia… e il buon cibo!

In commercio esistono diversi gadget da pic nic pet-friendly: dai set di ciotole da viaggio, ai marsupi per animali (anche loro hanno diritto al loro kit personalizzato!), alle borracce fino agli abbeveratoi e ai dispenser di crocchette.

Non dimenticate i sacchetti raccogli-bisogni per i “ricordini” dei vostri amici.

Pianificate in anticipo il menù

Pensare in anticipo a cosa vorrete mangiare e bere in occasione del vostro pic nic vi aiuterà ad organizzare meglio la preparazione di tutto l’occorrente (pietanze, ma anche gadget da portarvi dietro) limitando i rischi di dimenticanze che vi costringerebbero a correre ai ripari.

Vi rimandiamo ad alcuni piccoli consigli che avevamo preparato per voi.

infuso tiglio

Problemi di insonnia o stati d’ansia? Una tisana ai fiori di tiglio è un ottimo rimedio

Soffrite di insonnia e stress cronico? Siete spesso colti da stati d’ansia o leggeri attacchi di panico? Un po’ di relax gioverebbe sicuramente alla vostra salute e per aiutarvi a stimolare la distensione necessaria per guadagnare un po’ di calma, una tisana ai fiori di tiglio potrebbe fare al caso vostro, per rilassarvi dopo una pressante giornata di lavoro o di studio (specialmente nel periodo degli esami).

Storicamente impiegato dalla medicina tradizionale come rimedio per la febbre e per ridurre i sintomi degli stati di malessere più comuni,  oggi è anche considerato un ottimo rimedio naturale per contrastare gli effetti dell’insonnia, il nervosismo e la tachicardia spesso associati a condizioni prolungate di stress, grazie alle sue proprietà ansiolitiche e alla sua azione rilassante che agisce sul sistema circolatorio determinando un abbassamento della pressione.

Nelle foglie e nei fiori di tiglio sono presenti flavonoidi (che agiscono come utili antiossidanti), cumarine, oli essenziali, mucillaggini (ideali per combattere le infiammazioni), e tannini (dalle proprietà astringenti, ideali contro congestioni nasali, tosse e catarro).
Inoltre, come se non bastasse, il tiglio è un ottimo antispasmodico che aiuta a rilassare lo stomaco e a limitare il gonfiore addominale, riducendo il dolore e il malessere.

tiglio tisanaLe sue proprietà eccezionali e versatili lo rendono un ottimo alleato per la nostra salute e il nostro benessere.
Le foglie di tiglio, infatti, si prestano ai più svariati utilizzi, dalle semplici tisane per un’azione distensiva e sedativa fino all’impiego dei loro oli essenziali da aggiungere all’acqua per un bagno rilassante per favorire il sonno.
Il tiglio è, inoltre, ideale per creare impacchi per gli occhi stanchi ed è un ottimo tonico per la pulizia del viso.

 

cena romantica

Love is in the air? 10 consigli per una perfetta cena romantica a casa

Non si tratta di andare al ristorante o di uscire per un aperitivo: qui la cosa si fa seria. Una cena romantica a casa è qualcosa di più intimo, speciale. Qualcosa che riguarda solo due persone e nient’altro e, non a caso, non è fatta per i primi appuntamenti. Forse per i secondi, o meglio i terzi, ma in generale per le coppie più consolidate.

E allora, se vi balena per la mente di volervi prendere un momento solo per voi piccioncini, per risvegliare quel pizzico di romanticismo troppo spesso oscurato dalla frenesia e lo stress di tutti i giorni, ecco 10 consigli per una perfetta cenetta domestica a lume di candela.

cena romantica

SCEGLIETE CON CURA IL MENU’ DELLA VOSTRA CENA ROMANTICA

1. COSA BERE?

bere cena romanticaQuale miglior modo di iniziare una cena romantica offrendo al proprio partner il drink che preferisce? Se non vi sono particolari pretese, e lo si gradisce, il vino è sicuramente la scelta più elegante e raffinata per accompagnare una cena intima.
Rosso o bianco a seconda delle preferenze e del menù, il vino contribuirà a riscaldare l’atmosfera prima dell’effettiva degustazione delle portate.
Se tuttavia preferite optare per una serata più informale, la birra può essere un’altra ottima soluzione.
Per la cena vera e propria, accompagnate con una brocca d’acqua ben fresca.

Consiglio: ricordatevi di mettere in frigorifero le bottiglie a tempo debito per servire bevande fresche e dissetanti.

2. SCEGLIETE DEGLI ANTIPASTI SEMPLICI

appetizers cena romanticaDopo aver servito l’aperitivo, degli appetizers sono quello che ci vuole per stuzzicare la fame senza, tuttavia, rovinare l’appetito in attesa della portata principale.
Avere qualche semplice antipasto pronto da gustare mentre si prepara (anche insieme!) la cena è sicuramente un buon modo per iniziare la serata con il piede giusto.
Privilegiate stuzzichini non troppo elaborati, bocconcini semplici da prendere e da mangiare mentre si chiacchiera, si ride e si scherza in cucina.
Ideali sono delle bruschette, semplici e veloci da realizzare, ma sfiziose e di grande effetto. Consentono inoltre abbinamenti per tutti i gusti e le preferenze e non sono particolarmente costose.
In alternativa, potete preparare (o acquistare già pronte) delle salse come il guacamole o qualsiasi altra salsa preferiate, e gustare il tutto con invitanti tortillas.
Meglio ancora, specialmente d’estate, insalate fresche e gustose con feta, olive nere, cetrioli e pachino, ad esempio. Ma potrete sbizzarrirvi con qualsiasi stuzzichino vogliate, rispettando, lo ricordiamo, la regola della semplicità.

3. SCEGLIETE LA PORTATA PRINCIPALE

Anche per la portata principale, la regola è sempre la stessa: privilegiate sempre piatti semplici e veloci che non vi lascino attendere ore prima di poter essere degustati insieme al vostro partner e, al contempo, non vi lascino la cucina nel caos più totale.
Si presume che dopo cena abbiate di meglio da fare che mettervi a sgrassare la cucina!
Se vi piace l’idea della pizza fatta in casa, assicuratevi di avere già pronti tutti gli ingredienti necessari e di avere il forno pre-riscaldato in modo tale da impiegare poco tempo dal momento della preparazione al momento della cottura.
Una buona alternativa può essere rappresentata dalle insalate di pasta (dall’insalata di riso, a quella di farro) che possono costituire uno spunto per farvi aiutare in cucina dal vostro partner, anche solo per tagliuzzare gli ingredienti e trascorrere il tempo insieme mentre preparate la cena.
Anche piatti a base di pollo e verdure saltati in padella o salmone appena scottato e condito in insalata possono rappresentare ottimi spunti.
A tal proposito, può interessarvi la nostra lista dei cibi considerati afrodisiaci, per una cena “piccante”.
L’importante è lasciare libero spazio alla fantasia e porre attenzione alle vostre preferenze (e a quelle della vostra dolce metà, ovviamente).

consigli: evitate di preparare piatti troppo elaborati o difficili da mangiare che possono infastidire o mettere a disagio. Inoltre, limitate il più possibile l’uso di aglio e cipolla. Dopo cena il vostro partner vi ringrazierà.

4. SCEGLIETE UN DOLCE SEMPLICE

Tra gli antipasti e la portata principale, sarà rimasto davvero poco spazio per il dolce, quindi non state ad impazzirci troppo.
Come sempre, andate sul semplice. Less is more, lo diciamo sempre.
Una macedonia con gelato, dei cupcake o fragole con panna si prestano sempre bene per chiudere una cena e fanno sempre la loro scena se presentati in maniera accattivante.

PREPARARE L’ATMOSFERA PER LA PERFETTA CENA ROMANTICA

5. SCEGLIETE CON CURA IL LUOGO DOVE CENARE

Cenate in giardino, se ne avete uno. Di certo l’aria aperta, il verde e il tramonto sono ottimi alleati per creare l’atmosfera perfetta per una cena romantica.
Se non avete il giardino, poco male. Una qualsiasi stanza di casa, se “apparecchiata” a dovere può fare il suo effetto.
Se avete un tavolo più formale che utilizzate poco, questo è il momento di sfoggiarlo, specialmente se si trova in una stanza diversa da quella che usate tutti i giorni per cenare.
Contribuirà a dare un senso di unicità alla serata.

6. TIRATE FUORI “I PIATTI E I BICCHIERI BUONI”

Si, quei fossili che tenete rinchiusi e impolverati nella vostra vetrina. Usateli! Questo è il momento giusto.
Bicchieri e piatti pregiati conferiranno carattere e atmosfera all’intera serata e faranno sentire importante e speciale il vostro partner.cena romantica

7. SCEGLIETE DECORAZIONI ROMANTICHE 

Fiori, profumo, candele e petali di rosa sono gli ingredienti ideali per una cena romantica d’eccellenza. Assicuratevi di avere un buon profumo in casa, purché non troppo pesante, e di avere luci soffuse per ricreare un ambiente intimo e accogliente.
Qualche candela accesa vicino alla zona dove avrete deciso di cenare e qualche petalo di rosa sparso qua e là, in apparente disordine, creeranno un’atmosfera rilassata e conviviale, ma al contempo seducente.
Utilizzate le stesse regole anche per la camera da letto in cui trascorrerete il resto della serata…. a chiacchierare e coccolarvi!

8. METTETEVI IN TIRO

Per una serata speciale, ci vuole un look speciale. Curate il vostro aspetto, truccatevi e acconciatevi adeguatamente, profumatevi a dovere (senza esagerare) e scegliete un outfit fresco ma sofisticato. La vostra dolce metà deve vedervi in panni diversi dal solito, quindi impegnatevi e stupitela.
Date libero sfogo alla fantasia e magari osate anche un po’. Non capita tutti i giorni, dopo tutto, no?

9. EVITATE LE DISTRAZIONI

Ricordatevi che la cena romantica è per voi e per il vostro partner. Niente e nessuno deve disturbare l’atmosfera che vi impegnerete a creare, quindi liberatevi di qualsiasi elemento di distrazione che potrebbe in qualche modo rompere la magia: spegnete la TV e il cellulare, evitate di scegliere una serata in cui ci sono trasmissioni che potrebbero interessarvi (altrimenti ve la cercate!) e, se avete figli, per una volta lasciateli in compagnia di nonni o amici.

10. RELAX

….Dopotutto si presuppone che l’obiettivo sia divertirsi e rilassarsi, insieme.

 

Castello LEGO

Per i nostalgici dei mattoncini LEGO, un weekend di gioco, sport e prelibatezze Km0 presso la Tenuta del Ciocco

ciocco bricks

SI SVOLGERÀ IL 20 E IL 21 GIUGNO LA 2° EDIZIONE DE “IL CIOCCO BRICKS”, L’APPUNTAMENTO DEDICATO AGLI APPASSIONATI DEI MATTONCINI LEGO® L’INIZIATIVA, REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE ITLUG – ITALIAN LEGO® USERS GROUP E SPONSORIZZATA DA LEGO® ITALIA, SI TERRÀ NELLA TENUTA DEL CIOCCO, NELLA VALLE DEL SERCHIO, IN TOSCANA, A POCHI KM DA BARGA (LUCCA)

Si svolgerà sabato 20 e domenica 21 giugno, dalle ore 10 alle ore 19, la 2° edizione de “Il Ciocco Bricks”, l’appuntamento annuale dedicato agli appassionati dei mattoncini LEGO® di tutta Italia organizzato dal Ciocco Tenuta e Parco nella Valle del Serchio, in Toscana, a pochi km da Barga (Lucca).

L’iniziativa, che ha il Patrocinio dei Comuni di Barga e Fosciandora, è realizzata in collaborazione con l’Associazione ItLUG – Italian LEGO® Users Group e sponsorizzata da LEGO® Italia, e consentirà a grandi e piccoli di vivere per un weekend la magia dei blocchetti colorati che hanno affascinato tante generazioni in una suggestiva cornice naturale, tra esposizioni di set ufficiali e diorami, riproduzioni di città e mondi fantascientifici.

Il ciocco

A disposizione dei visitatori ci saranno, infatti, decine di kg di mattoncini LEGO® con i quali divertirsi a costruire, montare, smontare e ricostruire ogni tipo di opera architettonica frutto della propria fantasia (area gioco Pick’n’ Build), una parete libera dove i bambini potranno creare mosaici di scritte o disegni, sempre utilizzando i soli mattoncini LEGO® (Area Graffiti Brick), un’area “Set Ufficiali” dove si esporranno città, piste, fabbricati e in generale le costruzioni patrimonio architettonico della LEGO® e un’area scambio set/minifigures, dove gli appassionati del mattoncino più famoso del mondo potranno acquistare o scambiare i pezzi che vogliono per completare le loro collezioni o iniziarne di nuove.

Ma il ricco e variegato programma delle due giornate prevede anche altre attività di intrattenimento per tutte le età, tra le quali dimostrazioni di judo, karate e danze country. Ai più piccoli saranno dedicate apposite aree con gonfiabili, giochi e Truccabimbi.
Inoltre, sarà presente la Cooperativa “Ridere per Vivere ONLUS” con trampolieri e animazione per raccogliere fondi da devolvere all’Ospedale San Luca di Lucca per progetti di Clown Terapia.

Sia sabato che domenica, infine, sarà possibile ritirare dalla Locanda Km0 (trattoria che si trova all’interno della Tenuta accanto al campo sportivo, location dell’evento) la mappa e le indicazioni per partecipare ad una divertente caccia al tesoro nel bosco circostante.
Al termine di ciascuna giornata, chi avrà realizzato il miglior tempo per scoprire il “tesoro” vincerà una cena per 2 persone.

Questo weekend di costruzioni, giochi, danze, sport e prelibatezze della Valle del Serchio è il cuore del Festival d’Estate del Ciocco Tenuta e Parco che ormai da due anni celebra in allegria familiare l’esplosione di profumi e colori della natura al Ciocco.

———————————————————————————————————————

La Valle del Serchio è un angolo misterioso e affascinante della Toscana, stretto tra le Alpi Apuane e l’Appennino, e prende il nome dal fiume Serchio che l’attraversa per tutta la sua lunghezza.
Con i suoi borghi medievali di grande storia, offre ai visitatori quel giusto mix di cultura, natura, arte, gastronomia e avventura che la rende una meta ideale per un weekend o una vacanza da vivere in coppia, in famiglia o tra amici.
Il Ciocco (www.ciocco.it) nasce nel 1961 con l’obiettivo di far rivivere la montagna e le sue tradizioni, la natura con i suoi animali, lo sport e il relax, lontano dal “logorio della vita moderna”.
Deve il suo nome ad uno dei poeti più amati d’Italia, Giovanni Pascoli, che si innamorò di Castelvecchio, della Valle del Serchio e dei suoi abitanti così laboriosi. Tra le opere che Pascoli compose durante la sua permanenza in quei luoghi c’è una raccolta di poesie conosciuta come “I Canti di Castelvecchio”. Tra queste una si intitola proprio “Il Ciocco” e racconta di un gruppo di contadini che si siedono attorno al focolare a parlare della vita mentre guardano il fuoco consumare lentamente il ciocco, il ceppo da ardere.
Simbolo di calore e ospitalità che incoraggia conversazioni appassionate sulla vita.

relax gatto spa

Il relax fa bene alla salute e alla linea: 5 consigli per coccolarvi e rilassarvi

Senza andare a cercare cure miracolose o ricette infallibili, sappiate che il primo posto dove cercare è più vicino di quanto si possa pensare: noi stessi. Un primo aiuto per la nostra salute e la nostra linea, infatti, viene proprio da noi e dalla nostra capacità di staccare la spina (per quanto possibile!) con i nostri problemi e lo stress di tutti i giorni, ritagliandoci quel piccolo, ma importante, spazio di spensieratezza all’insegna del relax e delle coccole.

A chi afferma che “lo stress ci fa bene”, rispondiamo che è in parte vero, ma entro certi limiti: l’ormone dello stress, il cortisolo, ci è infatti di grande aiuto in determinate circostanze poiché regola la pressione sanguigna e sostiene il sistema immunitario quando ci imbattiamo in crisi improvvise, brutte notizie o emozioni negative.
Tuttavia, il prolungamento della condizione di stress può causare diversi disturbi, dall’insonnia all’abbassamento delle difese immunitarie fino all’accumulo di peso.
L’innalzamento del livello di cortisolo, infatti, spinge l’organismo ad accumulare calorie, come conseguenza di una reazione difensiva primordiale associata alla difesa da un predatore: questo significa che quando siamo stressati, siamo invogliati ad assumere cibi carichi di calorie perché è il corpo stesso a chiederlo e questo processo influisce negativamente sulla nostra salute e sulla linea.

Il relax, dunque, è importantissimo per ridurre i livelli di cortisolo e riportarci ad uno stato di benessere psicofisico.

Ecco alcune strategie per aiutarvi a rilassarvi e ad affrontare la vita con un po’ più di leggerezza:

ASCOLTATE MUSICA

musica relaxLa musicoterapia è riconosciuta a livello accademico e sono numerose le ricerche che dimostrano i suoi effetti positivi per l’organismo. Neuroscienziati come Daniel Levitin e Mona Lisa Chanda hanno più volte sottolineato come la musica agisca da antidoto contro lo stress, favorendo la riduzione dei livelli di cortisolo.
Se vi accorgete, dunque, di essere particolarmente stressati, fermatevi un attimo e prendetevi il tempo di ascoltare la musica che più vi piace: vi accorgerete immediatamente di ricevere quella carica positiva che vi manca e il vostro umore migliorerà.

RIPOSATE ALMENO 8 ORE

relax zzzAvrete certamente sentito ripetere in TV, o letto sui giornali o sul web, la formulina “riposate almeno 8 ore al giorno“: non si tratta di una banalità ma di un importante consiglio da non sottovalutare. Come sottolineato da diversi esperti, come il biochimico nutrizionista Shawn Talbott, infatti, la differenza tra il dormire 8 ore e il dormirne di meno sta nel livello di cortisolo che si mantiene nel sangue.
Una notte di sano riposo, aiuta a smaltire le “scorie in eccesso” che abbiamo in corpo, cosa che influisce non poco sul nostro benessere e, conseguentemente, sul nostro stato emotivo.

RIDETE E CIRCONDATEVI DI PERSONE SOLARI

relax ridereLasciatevi trasportare dalla pura ilarità e fate il possibile per creare situazioni e momenti all’insegna della leggerezza e della spensieratezza: numerose ricerche effettuate dalle prestigiose università di tutto il Mondo, hanno dimostrato che una fragorosa risata non solo stimola le endorfine (sostanze chimiche prodotte dal cervello che ci fanno sentire bene), ma riduce anche il tasso di cortisolo nel sangue, limitando lo stato di malessere associato allo stress. Inoltre, ridere aumenta il flusso sanguigno, favorendo la circolazione.
Tutto qui? Assolutamente no! Ridere aiuta a stimolare il sonno, mantiene giovani, incoraggia la creatività e, perché no, ci fa percepire più attraenti agli occhi degli altri.
Circondatevi, dunque, di persone positive e solari che vi saranno di grande aiuto nel favorire le condizioni necessarie per il verificarsi di momenti di svago e spensieratezza e vi spingeranno a vedere il bicchiere mezzo pieno, invece che mezzo vuoto.

FATE ATTIVITA’ FISICA E COLTIVATE I VOSTRI HOBBY

Lo sfogo derivante da una sana attività fisica è un importantissimo strumento per ridurre il livello di stress di una giornata (o un periodo) particolarmente difficile.
relax attività fisica hobbyDedicatevi a ciò che vi piace fare: vi farà percepire il vostro tempo come meglio speso e maggiormente gratificante perché lo avrete impiegato in qualcosa che amate e che vi trasmette sensazioni positive.
Accompagnate il tutto con un po’ di movimento, anche una semplice camminata o qualche esercizio e, invece che sentirvi stanchi e spossati, vi percepirete come più carichi di prima.

COCCOLATEVI

relax coccole spaNon c’è niente di più appagante di un po’ di coccole.
Regalatevi un massaggio relax, un trattamento presso una spa o, se volete pensare più in piccolo, dedicatevi a voi stessi e alla vostra immagine: un bel bagno rilassante (magari a lume di candela), un cambio di look (dal taglio, allo stile nel vestire o a un make-up diverso dal solito), una cenetta con i piatti che più vi piacciono (meglio ancora se avete qualcuno che la prepara per voi!).
Le alternative sono infinite e se vi prendete il giusto tempo per pensarci scoprirete mille e un modo per coccolarvi in totale relax!

pompadour e Sir Winston novità

Da Sir Winston Tea e Pompadour le nuove capsule di tè e infusi, 100% biodegradabili

Le nuove capsule di tè e infusi,
100% biodegradabili,
dalla natura alla natura

Grande novità! Pompadour e Sir Winston Tea entrano nel mondo delle capsule portandosi con sé la vocazione di offrire solo la migliore qualità.
La vera unicità di queste capsule è che hanno un’innovativa vocazione green: sono, infatti, 100% biodegradabili e compostabili, cioè smaltibili come un comune rifiuto organico perché si disintegrano completamente in circa 3 mesi.
Con questo prodotto, l’obiettivo è garantire al consumatore una gratificazione emozionale attraverso tè, infusi e tisane dal gusto delizioso ponendo una particolare attenzione a buone pratiche ambientali e comportamenti sostenibili.
Tutto ciò è confermato anche dalla scelta degli imballi: i materiali del packaging sono interamente riciclabili e la click box, di dimensioni pratiche e facilmente richiudibile, è costituita da cartone certificato FSC, l’organo internazionale che identifica i prodotti il cui legno proviene da foreste gestite in maniera corretta e responsabile.
Il tutto con la comodità di avere una capsula compatibile con le macchine Nespresso. Per trovare nella tazza tutta la loro naturale bontà, le capsule sono dotate di un particolare sistema di semiapertura della base che garantisce una perfetta infusione in pochi secondi.
I gusti proposti sono: il delizioso Infuso Frutti di Bosco, le Tisane Relax e Digestiva e i tè Earl Grey e Verde Limone.

 logo pompadourCapsule Pompadour

capsule Pompadour Tisana RelaxCapsule Pompadour Tisana digestivaLa Tisana Relax, con melissa e camomilla, è perfetta per regalarsi un momento di pace e tranquillità, mentre la Tisana Digestiva è ideale per concludere qualsiasi pasto della giornata in alternativa al caffè, grazie al finocchio contenuto nella miscela, che aiuta a stimolare i naturali processi digestivi.Capsule Pompadour Infuso Frutti di bosco

L’Infuso ai Frutti di Bosco, invece, è un’ottima bevanda senza caffeina ed è quindi adatto a grandi e piccini, in qualsiasi momento della giornata, per concedersi una pausa piacevole e gustosa.

Logo tè Sir Winston

Capsule Sir Winston Tea

Il marchio Sir Winston Tea propone due varianti nel formato capsula.

Capsule tè Sir Winston Earl GrayEarl Grey è il tipico tè della tradizione inglese. La leggenda narra che, nel XIX secolo, un mandarino cinese lo regalò al Primo Ministro britannico, il Conte Charles Grey, il quale lo apprezzò così tanto da ribattezzarlo con il suo stesso nome. Questo tè nero aromatizzato al bergamotto è perfetto per iniziare la giornata ma può anche essere gustato come “5 o’clock tea”.

capsule tè verde limone Sir Winston

Il tè Verde Limone, invece, ha un sapore delicato ed è ricco delle proprietà antiossidanti del tè verde, ormai riconosciuto come prezioso alleato per contrastare i radicali liberi che causano l’invecchiamento cellulare. Il gusto agrumato e fresco del limone rende questa bevanda ancora più piacevole.